cOAlition S lancia la sfida ai colossi dell’editoria scientifica

//cOAlition S lancia la sfida ai colossi dell’editoria scientifica

cOAlition S lancia la sfida ai colossi dell’editoria scientifica

cOAlition S: rendere il libero accesso una realtà entro il 2020

Il 4 settembre 2018, 11 organizzazioni nazionali di finanziamento della ricerca, con il sostegno della Commissione europea, incluso il Consiglio europeo della ricerca (CER), annunciano il lancio di cOAlition S, un’iniziativa per rendere il libero accesso, completo e immediato, alle pubblicazioni di ricerca una realtà. L’iniziativa è costruita attorno a Plan S, annunciato all’ESOF a Tolosa a luglio 2018.

cOAlition S segnala l’impegno preso per l’attuazione, entro il 1° gennaio 2020, delle misure necessarie per adempiere al suo principio fondamentale: “Entro il 2020 le pubblicazioni scientifiche risultanti da ricerche finanziate da sovvenzioni pubbliche fornite dai consigli di ricerca e organismi di finanziamento nazionali ed europei partecipanti devono essere divulgate attraverso riviste o piattaforme ad accesso libero conformi.”

Le 11 organizzazioni nazionali di finanziamento della ricerca che formano cOAlition S hanno accettato di attuare i 10 principi del Plan S in modo coordinato, insieme alla Commissione europea, incluso il CER. Anche altri finanziatori della ricerca sono invitati a partecipare a cOAlition S.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra i capi delle organizzazioni di finanziamento della ricerca partecipanti, Marc Schiltz, presidente di Science Europe, e Robert-Jan Smits, l’inviato per l’Open Access della Commissione europea. Ha inoltre tratto contributi significativi dal consiglio scientifico del CER.

Parlando dell’iniziativa, Marc Schiltz ha sottolineato che “Il libero accesso ai risultati della ricerca è fondamentale per l’impresa scientifica. Sono passati 15 anni da Dichiarazione di Berlino ed Open Access sono ancora lontani dall’essere una realtà. Sono lieto che un gruppo fondamentale di finanziatori della ricerca, spinto dal senso di dovere collettivo di cura per il buon funzionamento del sistema scientifico, si sia impegnato a compiere un passo decisivo per cambiare la situazione”.

I finanziatori che partecipano a cOAlition S collaboreranno con ricercatori, università, biblioteche ed editori per coordinare una rapida implementazione. “Invito i finanziatori, dall’Europa e oltre, ad aderire a cOAlition S e ricercatori, università, organizzazioni di ricerca, biblioteche ed editori per esprimere pubblicamente il loro sostegno all’ambizione della coalizione per accelerare la transizione verso un libero aperto completo ed immediato entro il 2020”, ha aggiunto Robert-Jan Smits.

Per maggiori informazioni:

• Tutte le informazioni su cOAlition S e Plan S: scieur.org
• Preambolo di Marc Schiltz, Presidente di Science Europe: scieur.org
• 10 principi di Plan S: scieur.org
• Elenco dei finanziatori partecipanti: scieur.org
• Dichiarazione del Commissario Carlos Moedas: scieur.org
• Dichiarazione del Consiglio europeo della ricerca: scieur.org

 

Note per gli editori
Science Europe è un’associazione di importanti organizzazioni europee di ricerca e finanziamento di ricerca in 27 paesi, istituita nel 2011 per promuovere l’interesse collettivo dei suoi membri e favorire la collaborazione tra loro. Per ulteriori informazioni consultare: www.scienceeurope.org.

 

Fonte: Science Europe

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Redazione Ruminantia Coordinamento Domus Casei Email: elisa.ruminantia@gmail.com

Scrivi un commento