Ecco finalmente svelate le nomination del secondo Concorso Nazionale Yogurt di Caseifici Agricoli e Aziendali organizzato da Ruminantia grazie al supporto tecnico di Michele Grassi.

Quest’anno gli yogurt iscritti sono stati 59, arrivati da tutta Italia, isole comprese, assaggiati e valutati da 20 giudici scelti fra esperti degustatori e tecnici della filiera del latte.

Una partecipazione straordinaria per un settore che attira sempre di più l’interesse dei consumatori e spinge i produttori a cercare di migliorare costantemente la qualità dei loro yogurt.

Le selezioni si sono svolte presso la sede Agenform – Moretta, Istituto lattiero-caseario e delle tecnologie alimentari, una collaborazione mirata a valorizzare il lavoro delle aziende agricole che trasformano una materia prima di qualità.

La disponibilità di ex e futuri studenti, oltre che dello staff e dei docenti, ha reso il lavoro più dinamico ed efficiente.

Al termine della degustazione degli yogurt in gara, inoltre, è stato allestito un banco d’assaggio con i salumi e formaggi realizzati durante i corsi organizzati dalla scuola di Moretta.

La scheda di valutazione, elaborata da Michele Grassi, ha posto l’attenzione sull’analisi visiva (colore e consistenza), olfattiva (freschezza, profumo, aroma), gustativa (sapore) e infine alla struttura, con un giudizio complessivo sulla gradevolezza del prodotto.

Per ciascuna categoria di yogurt (latte bufalino, caprino, ovino e vaccino) sono state decretate 3 nomination fra i caseifici che hanno ottenuto i punteggi più alti.

Solo a Cremona, venerdì 1° dicembre, sarà svelato il vincitore di ogni categoria, cioè il produttore dello yogurt con il punteggio più alto tra quelli in nomination.

Sarà inoltre svelato il produttore che ha ottenuto il punteggio più alto in assoluto, che sarà proclamato 1° classificato di questa seconda edizione del Concorso Yogurt di Caseifici Agricoli e Aziendali, e verrà premiato con l’esclusiva statuetta creata appositamente per Ruminantia da Design Group Italia.

L’Oscar degli yogurt dà forma alle caratteristiche imprescindibili di uno yogurt eccellente: la consistenza e la qualità della materia prima, ovvero il latte, rappresentato anche dal bianco dell’opera.

Le nomination (in ordine alfabetico)

Bufala
La Contadina
Omaggio al Formaggio
Tenuta Chirico

Capra (4 nomination per un ex aequo)
Az. Agricola San Gregorio
Az. Agricola Tortalla
Il Fornello
Podere Cittadella

Ovino
Az. Agricola Bianchessi
Caseificio Genna
La Valle degli Ulivi

Vaccino (4 nomination per un ex aequo)
Az. Agricola Il Colle
Ghezzi Az. Agricola
Il Carro
Podere Cittadella

Saranno inoltre attribuiti 3 Premi Speciali per valorizzare i caseifici che operano impegnandosi nella parte di tecnologia casearia, di sostenibilità e nella filiera corta:

  • Premio al miglior yogurt prodotto a coagulo intero
  • Premio per il packaging sostenibile
  • Premio per l’uso di prodotti a km zero per aromatizzare gli yogurt

Ora l’appuntamento è a Cremona, durante le Fiere Zootecniche, per scoprire i primi classificati di ciascuna categoria e i vincitori dei premi speciali.

Vi aspettiamo venerdì 1° dicembre nell’Area Ruminantia a partire dalle ore 16!

Print Friendly, PDF & Email