Nella Gazzetta  Ufficiale della Repubblica Italiana del 10 novembre u.s. sono stati pubblicati diversi regolamenti che autorizzano l’utilizzo di alcune sostanze come additivi per mangimi destinati a determinate specie animali.

1) Regolamento di Esecuzione (UE) 2022/1490 della Commissione del 1o marzo 2022 relativo all’autorizzazione dell’olio essenziale di limone estratto a freddo, della frazione residua della distillazione di olio di limone estratto a freddo, dell’olio essenziale di limone distillato (frazione volatile) e dell’olio essenziale di lime distillato come additivi per mangimi destinati a determinate specie animali. L’additivo deve essere incor­porato nei mangimi sotto for­ma di premiscela, ed è stato autorizzato fino al 29 settembre 2032. Tutti i dettagli sono riportati nell’allegato al regolamento disponibile cliccando QUI!

2) Regolamento di Esecuzione (UE) 2022/1492 della Commissione dell’8 settembre 2022 relativo all’autorizzazione della L-valina prodotta da Escherichia coli CCTCC M2020321 come additivo per mangimi destinati a tutte le specie animali. L’additivo può essere somministrato nell’acqua di abbeveraggio. Nelle istruzioni per l’uso dell’additivo e della premiscela indicare le con­ dizioni di conservazione, la stabilità al trattamento termico e la stabilità nell’acqua di abbeveraggio. L’etichetta dell’additivo e della premiscela deve recare la seguente indicazione: “In caso di supplementazione con L-valina, in particolare nell’acqua di abbeveraggio, è oppor­tuno tenere conto di tutti gli ami­noacidi essenziali e di quelli condi­zionatamente essenziali al fine di evitare squilibri.” Gli operatori del settore dei mangimi devono adottare procedure ope­rative e misure organizzative appropriate al fine di evitare i rischi cui possono essere esposti gli utilizzatori dell’additivo e delle premiscele. Il prodotto è stato autorizzato fino al 29 settembre 2032. Per consultare il testo completo del Regolamento e tutte le specifiche cliccare QUI!

3) Regolamento di Esecuzione (UE) 2022/1493 della Commissione dell’8 settembre 2022 relativo all’autorizzazione della L-metionina prodotta da Corynebacterium glutamicum KCCM 80245 e Escherichia coli KCCM 80246 come additivi per mangimi destinati a tutte le specie animali. La L-metionina può essere somministrata nell’acqua di abbeveraggio. L’etichettatura dell’additivo e delle premiscele deve recare la seguente indicazione: “In caso di supplementazione con L-metionina, in particolare nell’acqua di abbeveraggio, è opportuno tenere conto di tutti gli aminoacidi essenziali e condizionatamente essenziali al fine di evitare squilibri.” Nelle istruzioni per l’uso dell’additivo e della premiscela indicare le condizioni di conservazione, la stabilità al trattamento termico e la stabilità nell’acqua di abbeveraggio. Il tenore di endotossine dell’additivo e il suo potenziale di polverizzazione devono garantire un’esposizione massima alle endotossine di 1 600 UI endotossine/m3 di aria. Il prodotto è stato autorizzato fino al 29 settembre 2032. Tutti i dettagli sono disponibili nel testo completo del Regolamento scaricabile cliccando QUI!

4) Regolamento di Esecuzione (UE) 2022/1525 della Commissione del 13 settembre 2022 relativo all’autorizzazione del monocloridrato di L-lisina e del solfato di L-lisina prodotti mediante fermentazione con Corynebacterium glutamicum CGMCC 14498 come additivi per mangimi destinati a tutte le specie animali. Nell’allegato viene specificato che il tenore di L-lisina deve essere indicato sull’etichetta dell’additivo. L’additivo può essere utilizzato nell’acqua di abbeveraggio. Sull’etichetta devono figurare le seguenti indicazioni: “In caso di supplementazione con L-lisina, in parti­ colare nell’acqua di abbeveraggio, è opportuno tenere conto di tutti gli aminoacidi essenziali e di quelli condizionatamente essenziali al fine di evitare squilibri”. Gli operatori del settore dei mangimi adottano procedure operative e misure organizzative al fine di evitare i rischi da inalazione e di contatto cutaneo od oculare cui possono essere esposti gli utilizzatori dell’additivo e delle premiscele. L’additivo risulta autorizzato fino a 4 ottobre 2032, per tutte le informazioni complete cliccare QUI!

Fonte: Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Print Friendly, PDF & Email