Approvato in Consiglio dei Ministri il Decreto Emergenza Agricoltura con misure anche a sostegno del settore lattiero-caseario e ovicaprino

//Approvato in Consiglio dei Ministri il Decreto Emergenza Agricoltura con misure anche a sostegno del settore lattiero-caseario e ovicaprino

Approvato in Consiglio dei Ministri il Decreto Emergenza Agricoltura con misure anche a sostegno del settore lattiero-caseario e ovicaprino

Approvato in Consiglio dei Ministri del 7 marzo il Decreto Emergenze Agricoltura, Centinaio: “Confermato quello che ho sempre ribadito”

Disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi e di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi atmosferici avversi di carattere eccezionale (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e del turismo Gian Marco Centinaio, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi e di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi atmosferici avversi di carattere eccezionale.

Il decreto prevede importanti misure a sostegno del settore lattiero-caseario e ovicaprino, del settore olivicolo-oleario, con particolare riferimento alle gelate della Regione Puglia nei mesi di febbraio e marzo e al contrasto della Xylella fastidiosa e altre forme di fitopatie, nonché del settore agrumicolo e ulteriori misure per il sostegno e la promozione dei settori agroalimentari in crisi.

Oggi possiamo finalmente cominciare a lavorare concretamente per risolvere l’emergenza Xylella e gelate in Puglia, la crisi del settore ovino-caprino, e quello agrumicolo. Il ddl crisi sulle emergenze in agricoltura, come avevo promesso, è stato trasformato in decreto legge e approvato in Consiglio dei Ministri. E’ stato confermato quello che ho sempre ribadito, ossia che stavamo di fronte a una vera e propria emergenza, e per me quindi lo strumento per uscire dalla crisi non poteva che essere un decreto. Sono molto soddisfatto del lavoro portato avanti e dell’attenzione dei colleghi di Governo, che ringrazio, e che non hanno esitato a darmi ascolto per il bene dell’agroalimentare italiano. Parliamo di fatti, misure concrete, che riporteranno i settori olivicolo-oleario, agrumicolo, lattiero caseario e ovi-caprino al più presto fuori dalla crisi e finalmente competitivi“. E’ quanto dichiara il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio sul Dl Agricoltura, approvato questa sera in Consiglio dei Ministri.  “Con le norme approvate – conclude il Ministro – oggi interveniamo con strumenti urgenti e decisivi. Fatti e non parole. Da domani mi auguro che finiscano le polemiche e si ricominci a lavorare, ne va il futuro di tutti“.

Il Ministro Centinaio si esprime anche sui tavoli concordati per l’emergenza del settore del latte ovi-caprino: “Come abbiamo sempre concordato con i partecipanti ai tavoli che si sono succeduti per affrontare la crisi del settore lattiero caseario e ovi-caprino, gli incontri sono stati finalizzati non soltanto alla risoluzione dell’emergenza ma anche ad una discussione sugli aspetti strutturali, e i contributi che saranno erogati dal Governo, hanno come scopo quello di far trovare un accordo tra i pastori e i trasformatori“.
Vorrei ricordare oggi a tutti che nell’ultimo tavolo tecnico, svoltosi a Sassari lo scorso 26 febbraio, si è registrato il consenso sui seguenti punti: attivazione e piena funzionalità dell’OILOS; costituzione di una vera filiera del comparto ovi-caprino, che preveda appunto accordi tra produttori, trasformatori e commercializzatori; programmazione delle quote del formaggio e del latte; che il sistema di pagamento del latte per la campagna 2019 sarà omogeneo tra cooperazione e industriali privati, come acconto e come valore minimo, e si è concordato infine sull’esigenza di confrontarsi sul sistema di assegnazione delle quote dei formaggi D.O.P. Tutti punti scritti nero su bianco sul verbale redatto a conclusione della riunione e da tutti sottoscritto“, conclude il Ministro Centinaio.

 

Fonti: Governo Italiano – Presidenza del Consiglio dei Ministri; Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-03-08T10:41:19+02:008 Marzo 2019|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento