Benessere animale, nuovo intervento dei Carabinieri NAS presso azienda zootecnica pugliese

//Benessere animale, nuovo intervento dei Carabinieri NAS presso azienda zootecnica pugliese

Benessere animale, nuovo intervento dei Carabinieri NAS presso azienda zootecnica pugliese

Carabinieri NAS: una persona deferita all’Autorità Giudiziaria per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura

Il NAS di Taranto, a conclusione di un accesso ispettivo, ha deferito in stato di libertà il titolare di un’azienda zootecnica pugliese con l’accusa di aver commesso il reato di detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura.
Durante il controllo dell’attività, eseguito unitamente a personale veterinario dell’ASL di Brindisi, i militari hanno rilevato la presenza di 150 capi ovi-caprini detenuti in condizioni produttive cagionanti gravi sofferenze. I Carabinieri, inoltre, hanno sospeso il locale di raccolta e trasformazione latte poiché interessato da carenze igienico-sanitarie e strutturali e hanno sottoposto a sequestro un terreno interno all’azienda che era stato adibito a discarica abusiva.
Il valore degli animali sottoposti a sequestro ammonta a 50.000 euro, mentre quello dell’infrastruttura e del fondo adibito a discarica a 150.000 euro circa.

 

Fonte: Ministero della Salute

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-11-29T17:40:50+02:0029 Novembre 2018|Categorie: News|Tags: , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento