Bluetongue, focolai sierotipo 8 in Belgio: il Paese è ora classificato come “zona soggetta a restrizione”

//Bluetongue, focolai sierotipo 8 in Belgio: il Paese è ora classificato come “zona soggetta a restrizione”

Bluetongue, focolai sierotipo 8 in Belgio: il Paese è ora classificato come “zona soggetta a restrizione”

Bluetongue – Focolai sierotipo 8 in Belgio

In data 27/03/2019, sono stati confermati i primi 4 focolai di Bluetongue sierotipo 8 in Belgio.

A seguito dell’individuazione di positività all’interno di un allevamento bovino sito nei pressi del comune di Paliseul, situato nella provincia vallona del Lussemburgo, la FASFC (Federal Agency for the Safety of the Food Chain) ha organizzato un piano di monitoraggio in tutti gli allevamenti di bovini e ovini localizzati entro un raggio di 5 km dall’allevamento infetto, rilevando altri 3 aziende zootecniche infette. I primi risultati delle attività di sorveglianza, hanno confermato la presenza della malattia in Belgio (in Europa è presente in Francia, Germania e Cipro).

Il paese è ora classificato come “zona soggetta a restrizione”.

Le Autorità applicheranno tutte le misure previste dalla legislazione europea per Bluetongue. Ad oggi, le restrizioni sulle movimentazioni animali si applicano solo ai movimenti intracomunitari di capi di bestiame. Non ci sono, ad oggi, restrizioni al movimento di ruminanti sul territorio belga.

Per ulteriori informazioni e per visualizzare la localizzazione dei focolai sulla mappa, si rimanda al report completo pubblicato sul sito dell’OIE.

Fonte: Rete di Sorveglianza Epidemiologica del Veneto – Regione Veneto

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento