Commissione Europea, UE ed USA raggiungono un accordo sulle importazioni di carni bovine prive di ormoni

//Commissione Europea, UE ed USA raggiungono un accordo sulle importazioni di carni bovine prive di ormoni

Commissione Europea, UE ed USA raggiungono un accordo sulle importazioni di carni bovine prive di ormoni

La Commissione ha condiviso nei giorni scorsi con gli Stati membri l’esito positivo dei negoziati per riesaminare il funzionamento di un contingente esistente per l’importazione di carne bovina senza ormoni nell’UE.

Phil Hogan, commissario europeo all’Agricoltura, ha dichiarato: “Con l’esito positivo dei negoziati, la Commissione ha affrontato una questione molto importante con un rilevante partner commerciale con cui siamo impegnati in negoziati commerciali più ampi. Con questo passo, l’Unione europea ribadisce la sua impegno a realizzare una nuova fase nella relazione con gli Stati Uniti, in linea con l’accordo raggiunto tra i presidenti Juncker e Trump nel luglio 2018. Desidero inoltre ribadire che l’accordo non cambierà il volume generale, la qualità o la sicurezza del carne bovina importata nell’UE, che rimarrà conforme agli alti standard Europei“.

Sulla base di un mandato del Consiglio, la Commissione ha raggiunto un accordo in linea di principio con gli Stati Uniti e altri paesi fornitori fondamentali che 35.000 tonnellate di questa quota saranno assegnate agli Stati Uniti, suddivise per un periodo di 7 anni, con il rimanente importo disponibile per gli altri esportatori.

In seguito alla conclusione di questo risultato soddisfacente per entrambe le parti, in linea con le norme dell’OMC, la Commissione presenterà proposte legislative affinché il Consiglio autorizzi la sua firma e concluda l’accordo con gli Stati Uniti nei prossimi mesi, dopo aver chiesto il consenso del Parlamento europeo.

Contesto

Nel 2009, l’UE e gli USA hanno concluso un memorandum d’intesa (Memorandum of Understanding, MoU), rivisto nel 2014, che prevedeva una soluzione provvisoria a una disputa di lunga data dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) sull’uso di alcuni ormoni che promuovono la crescita nei bovini per la produzione di carne. In base all’accordo, l’UE ha aperto una quota di 45.000 tonnellate di carne bovina non ormeggiata ai fornitori qualificati, tra cui gli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni:

EU-US Trade: European Commission recommends settling longstanding WTO dispute

Fonte: Commissione Europea

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-06-17T09:24:19+02:0017 Giugno 2019|Categorie: News|Tags: , , , , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento