Commissione europea: un nuovo strumento per incentivare l’uso sostenibile dei nutrienti per animali e piante in tutta l’UE

//Commissione europea: un nuovo strumento per incentivare l’uso sostenibile dei nutrienti per animali e piante in tutta l’UE

Commissione europea: un nuovo strumento per incentivare l’uso sostenibile dei nutrienti per animali e piante in tutta l’UE

Come parte delle nuove proposte della Politica agricola comune (PAC) per il 2021-2027, è in fase di sviluppo un nuovo strumento per aiutare gli agricoltori a gestire l’uso delle sostanze nutritive nella propria azienda agricola. Il Farm Sustainability Tool for Nutrients (FaST), proposto nel quadro delle Good Agricultural and Environmental Conditions (GAECs), mira a facilitare un uso sostenibile dei fertilizzanti per tutti gli agricoltori nell’UE, rafforzando nel contempo la digitalizzazione del settore agricolo.

Le proposte della PAC includono obiettivi ambiziosi in materia di ambiente, clima e digitalizzazione del settore agricolo. In linea con tali obiettivi, il FaST mira a contribuire all’aumento della competitività, all’azione per contrastare il cambiamento climatico, all’assistenza ambientale e al sostegno indiretto del ricambio generazionale.

Per essere utilizzato dagli agricoltori in modo gratuito, lo strumento FaST fornirà automaticamente informazioni sugli appezzamenti selezionati, compreso il tipo di coltura, il numero di animali allevati e la quantità di letame da loro generata. Per la gestione dei nutrienti saranno disponibili anche altri dati, come i dati sul suolo, la vicinanza delle aree protette e i limiti legali sull’uso dei nutrienti. Questo strumento digitale sarà accessibile tramite cellulare, PC o tablet. L’utente potrà accettare o modificare i dati forniti. A questo punto, lo strumento proporrà un piano di gestione dei nutrienti, che fornisca raccomandazioni personalizzate sulla fertilizzazione dei raccolti per l’azienda selezionata.

Il suo utilizzo porterà benefici all’ambiente, come la riduzione delle emissioni di gas serra e della dispersione di sostanze nutritive nelle acque sotterranee e nei fiumi, oltre a contribuire positivamente alla qualità dell’acqua e del suolo. Lo strumento  inoltre aiuterà ad aumentare la resa delle colture, in caso di sotto-fertilizzazione, o a diminuire l’uso di sostanze nutritive, in caso di sovra-fertilizzazione. In entrambi i casi, ciò comporterà un aumento delle entrate e dell’efficienza degli agricoltori.

La semplificazione dei compiti degli agricoltori è un altro dei vantaggi apportati dall’utilizzo della FaST. L’immissione dei dati e la duplicazione degli input, ad esempio l’introduzione manuale degli stessi dati per i diversi enti amministrativi, saranno notevolmente ridotti. Inoltre, grazie al suo uso su vasta scala, lo strumento potrà fungere da base per ulteriori servizi digitali forniti dal mercato o dalle pubbliche amministrazioni, facilitando ulteriormente la digitalizzazione della gestione della PAC.

La Commissione europea può contribuire alla progettazione del sistema FaST e fornire supporto per il servizio di archiviazione ed elaborazione dei dati. Le funzionalità e i servizi di questa piattaforma comune saranno completamente personalizzati in ogni paese dell’UE per garantire che lo strumento sia adattato alle condizioni locali, sfrutti le conoscenze esistenti e apporti i benefici economici e ambientali desiderati.

 

Per maggiori informazioni:

Brochure on the environmental benefits and simplification of the post-2020 CAP

English DownloadPDF – 3 MB

Feasibility study for joint space-agriculture solutions on nutrient management – Final review

English DownloadPDF – 4 MB

 

 

Fonte: Commissione europea

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-02-21T13:19:50+02:0021 Febbraio 2019|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento