Crisi degli alimenti zootecnici in Irlanda, interrogazione dell’On. Marian Harkin su ulteriori sostegni agli agricoltori

//Crisi degli alimenti zootecnici in Irlanda, interrogazione dell’On. Marian Harkin su ulteriori sostegni agli agricoltori

Crisi degli alimenti zootecnici in Irlanda, interrogazione dell’On. Marian Harkin su ulteriori sostegni agli agricoltori

Interrogazione a risposta scritta
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Marian Harkin (ALDE)
Data : 22-08-2018
Riferimento: P-004316/2018

Oggetto: Crisi degli alimenti zootecnici in Irlanda

Le condizioni climatiche in Irlanda di quest’anno, con piogge eccezionali in primavera, che hanno portato all’esaurimento degli alimenti zootecnici invernali senza attenuazione per il prossimo inverno, combinato con mesi senza precedenti senza pioggia, hanno creato grossi problemi per gli agricoltori.
Innanzitutto, non si registrano alimenti carry-over dall’inverno scorso e, a causa della significativa riduzione del livello di erba conservata a causa della mancanza di pioggia, esiste un grave deficit alimentare per il prossimo inverno e la primavera.
In secondo luogo, c’è stata un’inflazione nel costo dei foraggi a base di erba, che, insieme all’inevitabile requisito di un maggiore uso di mangimi concentrati per animali, inciderà seriamente sui redditi agricoli. Queste riduzioni sono previste da Teagasc (Ireland’s Agriculture and Food Development Authority) come segue: per il lattiero-caseario, 60%; bovini, 12%; pecore, 8%; e lavorazione del terreno, 25%.

Alla luce di questa situazione, la Commissione, oltre ai pagamenti anticipati nell’ambito del regime di pagamento di base (BPS), potrà fornire ulteriore sostegno finanziario agli agricoltori irlandesi e agli altri Stati membri che stanno subendo le medesime conseguenze?

 

Fonte: Parlamento Europeo

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento