Esportazione verso il Giappone di prodotti a base di carni bovine: la nota del Ministero della Salute

//Esportazione verso il Giappone di prodotti a base di carni bovine: la nota del Ministero della Salute

Esportazione verso il Giappone di prodotti a base di carni bovine: la nota del Ministero della Salute

Per renderli riconoscibili l’etichetta dovrà riportare la dicitura ‘EJ’, acronimo di ‘Eligible for Japan’

Una nota della Direzione generale della sicurezza alimentare (DGISAN), nell’informare dell’esito favorevole delle negoziazioni svolte tra l’Italia ed il Giappone, indica le condizioni con le quali saranno fornite appropriate garanzie e trasmette sia il certificato veterinario che dovrà accompagnare i prodotti che il modello di precertificato che dovrà scortare le carni fresche fino allo stabilimento di trasformazione e che dovrà essere allegato anche al certificato finale.

La nota firmata dal DG Gaetana Ferri, richiama in particolare l’attenzione su alcuni punti che “si discostano in maniera significativa rispetto a quanto previsto dai regolamenti comunitari” e che riguardano la tracciabilità della materia prima, l’autorizzazione degli stabilimenti, gli stabilimenti già abilitati ad esportare prodotti a base di carne suina e le procedure di sanificazione.

 

 

 

Ufficio stampa FNOVI

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-05-07T09:35:30+02:007 Maggio 2018|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento