Il report annuale pubblicato fornisce una panoramica delle attività dell’EMA per proteggere e promuovere la salute delle persone e degli animali nell’UE e sottolinea i risultati più significativi dell’EMA nel 2018. Come nelle precedenti edizioni, un intero capitolo è dedicato alle figure e alle tendenze delle principali aree di lavoro dell’Agenzia, comprese le attività di valutazione e monitoraggio della medicina.

Il report include un’intervista al vicedirettore esecutivo EMA, Noël Wathion, che spiega come l’Agenzia si sta preparando per il recesso del Regno Unito dall’UE e in che modo i preparativi per la Brexit avranno un impatto sul lavoro dell’EMA a lungo termine. Presenta inoltre riflessioni da parte del precedente e neo-eletto presidente del Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP), del Pharmacovigilance Risk Assessment Committee (PRAC) e del Committee for Orphan Medicinal Products (COMP) sui recenti risultati e le sfide future per le rispettive commissioni.

Altre importanti attività coperte dalla relazione includono la pubblicazione del draft “Regulatory Science to 2025” dell’Agenzia per una consultazione pubblica di sei mesi e i risultati di una seconda audizione pubblica tenuta nel giugno 2018, in cui il PRAC ha invitato i pazienti a condividere la propria esperienza con chinoloni e fluorochinoloni, una classe di antibiotici ampiamente prescritta nell’UE.

 

Fonte: European Medicine Agency

Print Friendly, PDF & Email