FAO, OIE e OMS lanciano una guida per affrontare le malattie zoonotiche per i paesi che adottano un approccio One Health

//FAO, OIE e OMS lanciano una guida per affrontare le malattie zoonotiche per i paesi che adottano un approccio One Health

FAO, OIE e OMS lanciano una guida per affrontare le malattie zoonotiche per i paesi che adottano un approccio One Health

Le malattie zoonotiche continuano a rappresentare una minaccia per la salute globale, causando milioni di morti e perdite economiche ogni anno. Per sostenere i paesi nelle loro azioni per il controllo di queste malattie, le organizzazioni tripartite (FAO, OIE e OMS) hanno lanciato una guida dal titolo “Taking a Multisectoral, One Health Approach: A Tripartite Guide to Addressing Zoonotic Diseases in Countries”.

Le malattie zoonotiche – ovvero quelle malattie che possono diffondersi tra gli animali e le persone – continuano ad avere un impatto sempre maggiore sulla salute umana. Ogni anno, quasi 60 000 persone muoiono di rabbia e altre malattie zoonotiche, come l’influenza aviaria, l’Ebola o la febbre della Rift Valley, costituiscono ulteriori minacce. Queste malattie non hanno un impatto negativo solo sulla salute umana, ma anche sulla salute e il benessere degli animali, causando una diminuzione della produttività (latte o qualità e sicurezza delle uova, ecc.) o la morte, andando a colpire di conseguenza i mezzi di sussistenza degli agricoltori e le economie dei paesi.

Le malattie non conoscono confini. Con l’espandersi del commercio globale e dei viaggi, le malattie zoonotiche stanno creando sempre più preoccupazioni in tutto il mondo. Ogni giorno emergono nuove sfide per la salute nell’interfaccia uomo-animale-ambiente. Per affrontare queste minacce, sono necessari collaborazione, coordinamento, comunicazione e un’azione concertata tra diversi settori, utilizzando un approccio multisettoriale One Health. Tuttavia, molti paesi non hanno la capacità di attuare tale collaborazione.

Per sostenere i paesi nel loro tentativo di colmare queste lacune, l’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO), l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno lanciato una guida dal titolo “Taking a Multisectoral, One Health Approach: A Tripartite Guide to Addressing Zoonotic Diseases in Countries”.

Questa guida, denominata Tripartite Zoonoses Guide (TZG), fornisce principi, migliori pratiche e opzioni per aiutare i paesi a raggiungere una collaborazione sostenibile e funzionale nell’interfaccia uomo-animale-ambiente. È abbastanza flessibile da essere utilizzata per altre minacce per la salute; ad esempio nell’ambito della sicurezza alimentare e della resistenza antimicrobica (AMR). Utilizzando il TZG e gli strumenti operativi ad esso associati (che sono attualmente in fase di sviluppo) i paesi possono costruire o rafforzare le proprie capacità nazionali in materia di:

  • meccanismi di coordinamento multisettoriali e One Health;
  • pianificazione strategica e preparazione alle emergenze;
  • sorveglianza e condivisione delle informazioni;
  • coordinazione tra indagine e responso;
  • valutazione congiunta del rischio per le minacce di zoonosi;
  • riduzione e comunicazione del rischio, e coinvolgimento della comunità;
  • formazione del personale.

Sono inoltre incluse opzioni per monitorare e valutare la funzione e l’impatto di queste attività per sostenere i paesi nei loro sforzi volti a migliorare i loro quadri normativi, le strategie e le politiche relative alle malattie zoonotiche. Inoltre, l’approccio One Health presentato nel TZG aiuta i paesi a fare il miglior uso possibile delle risorse limitate e riduce le perdite indirette della società, come gli impatti sui mezzi di sostentamento dei piccoli produttori, la scarsa nutrizione e le restrizioni del commercio e del turismo.

Grazie alla collaborazione tra settori e discipline, vengono salvate le vite umane e animali, sono garantiti i mezzi di sussistenza e vengono migliorati in modo sostenibile i nostri sistemi sanitari globali. Le organizzazioni tripartite incoraggiano i paesi a utilizzare il TZG per raggiungere questi obiettivi adottando un approccio One Health per affrontare le malattie zoonotiche.

 

Per maggiori informazioni: 

 

Clicca qui per scaricare il report completo:

 

 

Fonte: OIE – World Organization for Animal Health

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-03-12T13:28:40+02:0013 Marzo 2019|Categorie: News|Tags: , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento