Farmaco veterinario Ceftiocyl Flow 50 mg/ml per bovini e suini, autorizzazione all’immissione in commercio

//Farmaco veterinario Ceftiocyl Flow 50 mg/ml per bovini e suini, autorizzazione all’immissione in commercio

Farmaco veterinario Ceftiocyl Flow 50 mg/ml per bovini e suini, autorizzazione all’immissione in commercio

MINISTERO DELLA SALUTE
COMUNICATO
Autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale per uso veterinario «Ceftiocyl Flow 50 mg/ml», sospensione iniettabile per bovini e suini. (19A03190)
(GU n.117 del 21-5-2019)

Estratto decreto n. 61 del 19 aprile 2019

Procedura decentrata n. FR/V/0304/001/DC. Medicinale veterinario CEFTIOCYL FLOW 50 MG/ML, sospensione iniettabile per bovini e suini.
Titolare A.I.C.: Vetoquinol Italia S.r.l., via Piana n. 265 – 47032 Bertinoro (Forli-Cesena).
Produttore responsabile rilascio lotti: lo stabilimento Vetoquinol SA, Magny – Vernois F-70200 Lure (Francia).
Confezioni autorizzate e numeri di A.I.C.:
scatola di cartone con 1 flacone da 50 ml – A.I.C. n. 105042016;
scatola di cartone con 1 flacone da 100 ml – A.I.C. n. 105042028;
scatola di cartone con 1 flacone da 250 ml – A.I.C. n. 105042030.
Composizione: un ml contiene:
principio attivo: ceftiofur (come cloridrato) 50,0 mg;
eccipienti: così come indicato nella tecnica farmaceutica acquisita agli atti.
Specie di destinazione: bovini e suini.
Indicazioni terapeutiche: trattamento delle infezioni associate a microrganismi sensibili al ceftiofur.
Nei suini: per il trattamento delle malattie batteriche respiratorie associate a Pasteurella multocida, Actinobacillus pleuropneumoniae e Streptococcus suis.
Nei bovini: per il trattamento delle malattie batteriche respiratorie associate a Mannheimia haemolytica, Pasteurella multocida e Histophilus somni.
Per il trattamento della necrobacillosi interdigitale acuta (paronchia, pododermatite), associata a Fusobacterium necrophorum e Bacteroides melaninogenicus.
Per il trattamento della componente batterica della metrite acuta post parto (puerperale) entro dieci giorni dopo il parto associata a Escherichia coli, Treuperella pyogenes (precedentemente Arcanobacterium pyogenes) e Fusobacterium necrophorum, sensibili al ceftiofur, quando il trattamento con un altro antibatterico fallisce.
Validità:
periodo di validità del medicinale veterinario confezionato per la vendita: due anni;
periodo di validità dopo prima apertura del condizionamento primario: ventotto giorni
Tempi di attesa:
suini: carne e visceri – due giorni;
bovini: carne e visceri – sei giorni;
latte – zero ore.
Regime di dispensazione: da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria in triplice copia non ripetibile.
Decorrenza di efficacia del decreto: efficacia immediata.

Fonte: Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento