Il consiglio di amministrazione ha iniziato a costruire il processo di approvazione degli edifici EMA ad Amsterdam

//Il consiglio di amministrazione ha iniziato a costruire il processo di approvazione degli edifici EMA ad Amsterdam

Il consiglio di amministrazione ha iniziato a costruire il processo di approvazione degli edifici EMA ad Amsterdam

Il consiglio d’amministrazione dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) si è riunito in una sessione straordinaria per discutere sul futuro dell’EMA ad Amsterdam. L’EMA si trasferirà da Londra ad Amsterdam entro la fine di marzo 2019, quando il Regno Unito si ritirerà dall’Unione Europea (UE). Le autorità olandesi si sono impegnate a creare edifici completamente nuovi e su misura per l’EMA nel distretto commerciale Zuidas. L’edificio non sarà completato entro il 30 marzo 2019, data entro la quale l’EMA dovrà essere pienamente operativo ad Amsterdam. In ogni caso, la selezione e la disponibilità di un edificio temporaneo erano compresi nell’offerta dell’Olanda di ospitare l’Agenzia.

Il consiglio di amministrazione è stato aggiornato sui buoni progressi compiuti in merito alle sedi temporanee dell’EMA, che si trovano nella zona di Sloterdijk ad Amsterdam. Una delegazione olandese ha confermato che l’edificio Spark sarà rinnovato dalle autorità olandesi in linea con i requisiti EMA e sarà reso disponibile il 1 ° gennaio 2019. Ciò consentirà all’EMA di spostare gradualmente tutto il personale ad Amsterdam entro la fine di marzo 2019. La soluzione provvisoria garantisce la continuità operativa di EMA ad Amsterdam per il tempo necessario fino al completamento del suo nuovo edificio permanente il 15 novembre 2019.

I rappresentanti del governo olandese hanno inoltre presentato i dettagli dell’edificio permanente dell’EMA nel distretto di Zuidas. Il Consiglio è stato lieto di sapere che i Paesi Bassi si sono impegnati a garantire una transizione senza interruzioni delle operazioni dell’Agenzia nel corso del trasferimento ad Amsterdam e che l’edificio permanente dovrebbe soddisfare i requisiti a lungo termine dell’EMA.

Come primo passo nel processo di approvazione degli edifici, il Consiglio ha discusso gli elementi chiave del dossier da presentare all’autorità di bilancio (comprendente il Consiglio europeo e il Parlamento) e ha chiesto ulteriori informazioni al fine di andare avanti nella procedura di notifica nel più breve tempo possibile. La notifica dell’intenzione dell’EMA di trasferirsi nell’edificio permanente è richiesta dal regolamento finanziario dell’Agenzia ed è un elemento costitutivo del processo di approvazione. L’EMA può stipulare un obbligo contrattuale per i suoi nuovi locali definitivi solo in caso di parere positivo dell’Autorità di Bilancio.

Approvazione degli edifici EMA

Fonte: Ema

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-02-09T12:05:35+02:0010 Febbraio 2018|Categorie: News|Tags: , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento