Sono ormai mesi che, a causa di una guerra e di una speculazione finanziaria internazionale, continuano a lievitare i costi di produzione dell’economia reale, specialmente sul fronte energetico.

L’Europa, in particolare, sta cercando un’autosufficienza energetica nell’ambito delle energie rinnovabili. Il fotovoltaico, il biogas e il biometano possono aiutare molto concretamente a raggiungere questi obiettivi e dare una grande boccata d’ossigeno a tutti, e quindi anche alle aziende agricole e zootecniche.

E’ bene ricordare che il nostro paese, con i suoi 5.593.922 bovini, 532.068 bufali, 7.146.780 ovini e caprini e oltre 600 milioni di suini e avicoli, dispone di una matrice organica per produrre metano e poi energia elettrica pari a un grande giacimento di gas o petrolio. L’attuale aumento delle bollette energetiche e le poche prospettive di normalità all’orizzonte fanno sì che installare impianti di biogas anche piccoli possa far raggiungere rapidamente l’autosufficienza energetica alla maggior parte degli allevamenti italiani, piccoli o grandi che siano.

Per avere delle risposte concrete a queste domande ci siamo rivolti a chi è esperto di biogas, coinvolgendo la Biolectric con la quale abbiamo realizzato un webinar il 9 Maggio 2022 dal titolo “Piccoli impianti di biogas: istruzioni per l’uso”.

Luca Zambelli, direttore commerciale Italia, e Vincent Devers, direttore tecnico Italia della Biolectric sono contattabili direttamente per approfondire l’argomento:

CONTATTI

Luca Zambelli: luca.zambelli@biolectric.be + 39 342 80 16 779

Vincent Devers: vincent.devers@biolectric.be +32 48.60.83.284

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Print Friendly, PDF & Email