Intervista alla Cooperativa Latteria Vipiteno sul Latte Fieno STG

//Intervista alla Cooperativa Latteria Vipiteno sul Latte Fieno STG

Intervista alla Cooperativa Latteria Vipiteno sul Latte Fieno STG

Il 7 Marzo 2017 il MiPAAFT ha approvato il piano di controllo della STG (Specialità Tradizionale Garantita) denominata “Latte Fieno”. Questo prodotto a denominazione, tutelato dalla Comunità europea, non è legato ad un territorio specifico come le DOP e le IGP ma ad un modo tradizionale di allevare e nutrire le bovine da latte. Pensiamo che questa STG possa concretamente incentivare gli allevatori delle zone montane a rimanere e trovare la giusta remunerazione al loro lavoro.

La Cooperativa Latteria Vipiteno dell’omonima località in provincia di Bolzano commercializza prodotti del latte, come lo yogurt, ottenuti a partire da “Latte Fieno”. Abbiamo voluto intervistarli per raccogliere la loro testimonianza.

La Latteria di Vipiteno è una delle aziende più antiche e tradizionali dell’Alto Adige.

Il campo principale nel quale siamo particolarmente attivi e nel quale abbiamo grande successo è la produzione e commercializzazione dello yogurt. Per arrivare a questi risultati abbiamo percorso un lungo cammino, non sempre facile. Vipiteno e dintorni infatti, così come la parte settentrionale della nostra regione, è noto per il vento freddo ed incessante. La coltivazione di frutta e verdura non era dunque possibile come invece avviene nella parte meridionale della regione. Per questo i nostri allevatori dovettero trovare una soluzione alternativa per poter sopravvivere. Fu così che i contadini iniziarono ad utilizzare il loro latte per il consumo familiare.


Nel 1884 però, alcuni allevatori di Vipiteno, si unirono in una cooperativa chiamata “Dampfmolkerei Genossenschaft“. Lo scopo di questa unione era trasformare il proprio latte, per poi mettere sul mercato in modo professionale i relativi derivati, come lo yogurt.

Il mercato principale è in Italia e oggi produciamo latte, burro, panna e prevalentemente lo yogurt. Il nostro yogurt viene prodotto sia convenzionalmente che biologicamente.

Quando e perché avete scelto d’inserire tra le vostre referenze prodotti fatti con il “Latte Fieno”?

Noi siamo partiti come la prima latteria in Alto Adige/Italia con latte fresco biologico di latte fieno nel 2017, poi in un secondo momento abbiamo anche iniziato a produrre yogurt bio da latte fieno. Prodotti di latte fieno da noi vuol dire latte bio, perché secondo noi latte fieno si sposa perfettamente con la filosofia del biologico.

La qualità del latte fieno è ineccepibile, rispetto al latte convenzionale il sapore è più genuino, più corposo. Poi abbiamo anche trasformato il latte fresco convenzionale in latte fieno e abbiamo iniziato a cambiare anche una parte della produzione di yogurt in yogurt fatto con latte fieno. Solo in una seconda fase abbiamo anche iniziato a confezionare lo yogurt convenzionale nel vetro. In questo caso dobbiamo vedere le quantità di latte fieno che possono fornirci i nostri soci, per poter decidere se ampliare la nostra gamma o meno.

La produzione di latte fieno qui da noi non è facile perché il tempo è variabile e quindi la produzione è ancora più problematica.

Quale segmento di consumatori ha gradito questa proposta?

Il latte fresco di latte fieno, sia convenzionale che bio, è molto apprezzato dai consumatori, ed anche lo yogurt bio di latte fieno. Riguardo lo yogurt convenzionale è ancora troppo presto per dire se è un successo o meno. Però ci dedicheremo sempre di più alla tematica del latte fieno. E abbiamo pianificato di comunicare di più di questo prodotto finora meno conosciuto in Italia, per far sì che il consumatore Italiano sia consapevole dei plus di un prodotto fatto in questa maniera tradizionale.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Dairy Production Medicine Specialist Fantini Professional Advice srl Email: dottalessandrofantini@gmail.com

Scrivi un commento