È stato attivato il nuovo bando di ISMEA per l’insediamento di giovani in agricoltura. Importanti e sostanziali sono le novità introdotte rispetto al vecchi regimi di aiuto. Si è passati da un finanziamento a fondo perduto a una forma di leasing finanziario.

Possono accedere tutti quei giovani con età compresa tra i 18 e 39 anni, che si insediano per la prima volta in agricoltura e la cui sede operativa ricada nel territorio italiano.

Il regime prevede un aiuto nella misura minima pari a 200.000,00 euro e non può essere superiore a 2.000.000,00 di euro.

L’agevolazione è:

  1. erogata come abbuono di interessi il cui valore attualizzato non può essere superiore a Euro 70.000;
  2. versata per il 60% al momento della concessione dell’aiuto e la restante parte in relazione all’attuazione del piano aziendale, mediante apposita rimodulazione del piano di ammortamento;
  3. cumulabile con altri contributi provenienti da fondi di finanziamento nel rispetto dei massimali previsti all’art.18 dal regolamento n. 702/2014;
  4. calcolata sulla base del tasso di riferimento determinato conformemente a quanto previsto dalla comunicazione della Commissione Europea 2008/C 14/0 relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e attualizzazione.

Per ottenere le agevolazioni, gli interessati devono compilare la domanda on line collegandosi al sito Internet dedicato, accessibile al seguente indirizzo: https://primoinsediamento.ismea.it e fornire in via telematica (come richiesto nella procedura informatica) – a pena di irricevibilità – la documentazione richiesta dal portale.

 

Print Friendly, PDF & Email