ISMEA, si arresta il recupero dei consumi di carni fresche, mentre per il comparto dei lattiero-caseari il bilancio della spesa è stabile

//ISMEA, si arresta il recupero dei consumi di carni fresche, mentre per il comparto dei lattiero-caseari il bilancio della spesa è stabile

ISMEA, si arresta il recupero dei consumi di carni fresche, mentre per il comparto dei lattiero-caseari il bilancio della spesa è stabile

Rallenta la ripresa dei consumi domestici nel terzo trimestre 2019

Aumenta la spesa rispetto al 2018 ma non i volumi

Nei primi nove mesi del 2019 la spesa delle famiglie italiane per i prodotti agroalimentari è aumentata dell’0.8% rispetto all’analogo periodo del mese precedente.

I prodotti proteici di origine animale

Diverso l’andamento dei consumi domestici per i prodotti lattiero-caseari. Nei primi 9 mesi del 2019 si è registrato un calo generale degli acquisti (in volume) del latte e dei suoi derivati dello 0.8%, ad eccezione dei formaggi molli (+0.7%) e dei formaggi freschi (+0.8%). Forte calo invece dei formaggi duri (-4.2) e semiduri (-2.8%). Apparentemente senza fine la costante diminuzione degli acquisti di latte fresco (-2.1%) e latte UHT (-0.3).

In calo anche gli acquisti (in volume) della carne bovina fresca (-0.8%) e quelli della carne fresca ovicaprina, che crollano del 10.7%.

Scarica il report

 

Fonte: ISMEA

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento