ISO: la nuova guida internazionale rende più credibili i claim etici

//ISO: la nuova guida internazionale rende più credibili i claim etici

ISO: la nuova guida internazionale rende più credibili i claim etici

“Km 0”, “prodotti in modo sostenibile” o “fatti con amore” – i claim sulle etichette che parlano al nostro lato etico sono cresciuti astronomicamente negli ultimi anni. Come facciamo a sapere quali affermazioni sono vere e cosa significano veramente? Sono state appena pubblicate nuove linee guida internazionali per rendere le cose più chiare.

Quanto sono reali i claim presenti su alcuni prodotti con la dicitura “commercio equo e solidale” o “fatti senza danno agli animali”, e quando sono poco più che uno stratagemma di marketing? E cosa significano comunque queste affermazioni?

Tra la pletora di “claim etici” presenti su tutti i tipi di prodotti e servizi in tutto il mondo, domande come queste vengono poste inevitabilmente dal momento che è molto facile che si generi confusione. La mancanza di una terminologia comune, di una chiara spiegazione o di un mezzo per verificare le affermazioni di alcuni, rischia di danneggiare la credibilità di tutti gli altri.

La prima specifica tecnica ISO per questo claim è stata appena pubblicata, nel tentativo di chiarire la confusione e fornire alle organizzazioni un mezzo per fornire informazioni credibili, accurate e verificabili.

ISO/TS 17033, Ethical claims and supporting information – Principles and requirements, stabilisce modalità concordate a livello internazionale per presentare una claim etico credibile.

Rivolto a produttori, importatori, distributori o qualsiasi altra organizzazione che possa rilasciare dichiarazioni di questo genere, interessa claim che riguardano diversi aspetti, dal benessere degli animali e l’approvvigionamento locale al commercio equo e solidale o il lavoro minorile e altro ancora.

Jenny Hillard, co-convocatore del gruppo di lavoro ISO che ha sviluppato le specifiche tecniche, ha affermato che il settore dell’etichettatura etica è estremamente complesso:

Esistono molti tipi di etichette etiche e schemi di etichettatura, nonché variazioni nei diversi paesi e diversi modi di interpretare le informazioni. ISO/TS 17033 è progettato per riunire gli elementi chiave da questi schemi in modo che le informazioni fornite in tali claim siano chiare, ben comprese e affidabili.

ISO/TS 17033 trae informazioni dalla serie ISO 14020 sull’etichettatura e le dichiarazioni ambientali, nonché dalle linee guida ITC (International Trade Center) Guidelines for Providing Product Sustainability Information come parte del 10YPF Consumer Information Programme. Completa inoltre le linee guida esistenti come le ISEAL Sustainability claims – good practice guide.

ISO/TS 17033 è stato sviluppato congiuntamente dal comitato ISO sulla valutazione della conformità (CASCO) e dal comitato ISO sulle politiche a tutela dei consumatori (COPOLCO) e ha coinvolto una vasta gamma di parti interessate tra cui rappresentanti di governo, industria, operatori di sistemi di etichettatura etica, rappresentanti dei consumatori e ONG. È disponibile per l’acquisto nell’ISO Store.

 

Fonte: International Organization for Standardization (ISO)

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-09-13T10:50:09+01:0014 Settembre 2019|Categorie: News|Tags: , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento