Istat: alcuni dati economici e sul benessere equo e sostenibile

//Istat: alcuni dati economici e sul benessere equo e sostenibile

Istat: alcuni dati economici e sul benessere equo e sostenibile

Banca d’Italia: aumenta debito pubblico

L’Istat rileva alcuni dati sull’andamento economico della nostra economia, dal lavoro alla produzione industriale. E secondo gli ultimi dati della Banca d’Italia continua, ad aprile, l’aumento del debito pubblico.

Nel primo trimestre del 2018, rileva l’Istat, gli occupati sono aumentati di 147 mila unità rispetto allo stesso periodo del 2017 (+0,6%) e sul trimestre precedente la variazione è pari a zero.

Il tasso di disoccupazione nel primo trimestre 2018 è all’11,1% con una crescita di 0,1 punti rispetto al trimestre precedente ed un calo di 0,5 punti rispetto allo stesso periodo del 2017. I disoccupati sono 2 milioni 893 mila.

Mentre ad aprile 2018 la produzione industriale registra una “battuta d’arresto”.

Secondo i dati Istat c’è un calo dell’1,2% rispetto a marzo. Mentre rispetto ad aprile 2017 la produzione registra un aumento, in decelerazione rispetto ai mesi precedenti, dell’1,9% nei dati corretti per gli effetti di calendario (+6,7% nei dati grezzi).

L’indice destagionalizzato torna ai livelli di febbraio 2018 e mostra una crescita congiunturale solo per i beni strumentali (+0,7% su mese, su anno +5,6%). In aprile produzione autoveicoli in crescita a +4,8%, ma nei primi quattro mesi c’è un calo dello 0,8%.

Sempre l’Istat indica che ad aprile 2018 si stima un lieve aumento sia per le esportazioni (+0,1%) sia per le importazioni (+0,7%), in quanto aumentano le vendite verso i mercati Ue (+0,9%) e della flessione verso l’area extra Ue (-0,9%).

La Banca d’Italia evidenzia come continui, ad aprile, l’aumento del debito pubblico. Secondo i dati della Banca d’Italia è cresciuto di 9,3 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.311,7 miliardi.

L’incremento è dovuto all’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (7,3 miliardi, a 52,1 erano 58,5 ad aprile 2017) e, in misura minore, al fabbisogno delle amministrazioni pubbliche (2,4 miliardi)’.

Ad aprile le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 30,0 miliardi, in aumento di 1,1 miliardi rispetto allo stesso mese del 2017.

Infine l’Istat pubblica per la prima volta un sistema di indicatori del Benessere equo e sostenibile riferito alle 110 province e città metropolitane italiane. Le tavole di dati diffuse sono il primo risultato del progetto “Misure del benessere equo e sostenibile dei territori”, avviato dall’Istat per costruire e alimentare regolarmente un sistema di indicatori utili a soddisfare la domanda di informazione statistica territoriale, coerenti e integrati con il framework Bes adottato a livello nazionale.

 

Fonte: Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-06-19T10:35:59+02:0020 Giugno 2018|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento