La Bertinelli protagonista della web serie “The Doc Farm” di Zoetis

//La Bertinelli protagonista della web serie “The Doc Farm” di Zoetis

La Bertinelli protagonista della web serie “The Doc Farm” di Zoetis

Tra le tante storie ricevute nell’ambito del Contest The Doc Farm, Zoetis ha selezionato l’Azienda Agricola parmense, apprezzata per la produzione di Parmigiano Reggiano DOP, come best practice in Italia nell’ambito dell’allevamento delle bovine da latte. Il risultato è un documentario a quattro voci, compresa quella femminile di Catia Zambelli, prima donna casaro nel mondo del Re dei Formaggi.

È l’Azienda Agricola Bertinelli, che dal 1895 produce Parmigiano Reggiano DOP sulle colline parmensi, la protagonista dell’ultimo documentario “The Doc Farm”, prodotto da Zoetis, con regia a cura di Studio Vulcano. Azienda impegnata nella ricerca, nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di un portfolio diversificato di farmaci, vaccini, dispositivi diagnostici, test genetici e biodispositivi per uso veterinario, Zoetis ha lanciato questa Web serie con l’obiettivo di far conoscere il mondo dell’allevamento delle bovine da latte in Italia, raccontando le storie di chi da anni opera in modo virtuoso nel settore lattiero-caseario. Di qui il naming “The Doc Farm”: Farm perché protagonisti sono gli allevatori, con le loro aziende; Doc sia perché il format è quello documentaristico sia perché le storie narrate sono “di origine controllata” e perché i veterinari figurano tra le voci narranti. La puntata integrale di “The Doc Farm” dedicata all’Azienda Agricola Bertinelli è disponibile al link: tinyurl.com/yc3wq8xa.

Come spiega il CEO Nicola Bertinelli, «Siamo orgogliosi che Zoetis abbia individuato nell’Azienda Agricola di famiglia un’eccellenza tutta italiana, meritevole di un racconto per immagini. Il risultato è suggestivo: emergono con chiarezza le peculiarità della Bertinelli, dal fatto di essere una delle poche realtà nel panorama della DOP Parmigiano Reggiano a controllare in prima persona tutte le fasi della filiera produttiva all’attenzione per il benessere delle bovine. E viene mostrata anche la dimensione umana dell’azienda: a fare grande la Bertinelli sono le persone che lavorano al suo interno, professionisti mossi da autentica passione».

A rappresentare l’Azienda Agricola Bertinelli, Zoetis ha selezionato quattro persone: oltre a Nicola, di cui viene raccontato il particolare background formativo e che può essere considerato il perfetto prototipo del moderno imprenditore agricolo, il padre Gianni, che ha il ruolo delicatissimo – perché è dall’alimentazione delle bovine che dipende la qualità del Parmigiano Reggiano DOP – di curare la produzione dei foraggi, e il capostalla Nicola D’Effremo. La puntata di “The Doc Farm” dedicata alla Bertinelli ne evidenzia anche la componente “rosa”: contiene infatti un contributo di Catia Zambelli, che è stata la prima donna casaro in assoluto impegnata nella produzione di Parmigiano Reggiano DOP, arrivando a ritagliarsi uno spazio importante in un ambiente lavorativo prettamente maschile.

Come spiega Francesco La Torre, Marketing Manager Ruminants Zoetis Italia, «Il progetto The Doc Farm nasce dalla volontà di supportare gli allevatori italiani, e tutti gli attori della filiera, nella divulgazione di storie e notizie positive che mostrino l’interconnessione esistente tra il ‘rispetto degli animali, della natura e delle persone’, un concetto, questo, divenuto filo conduttore del progetto stesso. In un momento in cui le informazioni negative sono facili da comunicare e la loro diffusione è virale, The Doc Farm vuole, promuovere un approccio etico a 360°. Il nostro obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica ed essere, come sempre, a fianco di veterinari e allevatori con attività concrete e con soluzioni per la sanità della mandria».

 

Fonte: Zoetis

 

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento