La bluetongue nel Lazio nel 2018: disponibile il report

//La bluetongue nel Lazio nel 2018: disponibile il report

La bluetongue nel Lazio nel 2018: disponibile il report

L’osservatorio Epidemiologico veterinario dell’IZS Lazio e Toscana  ha pubblicato l’annuale report sulla bluetongue nel Lazio nel 2018

Tra le informazioni:

Nel 2018, la bluetongue ha interessato gran parte del territorio comunitario e il sierotipo maggiormente presente, sia in termini di estensione territoriale che in termini di focolai è stato il 4, diffuso in gran parte dell’Europa orientale, in Francia e in Italia.

La circolazione virale è stata limitata rispetto agli anni passati. Sono stati notificati 124 focolai in Italia e 3 nel Lazio (sierotipi 1 e 4).

Tutte le 5 province laziali rimangono in restrizione sia per il sierotipo 1 che per il sierotipo 4.

L’ampia variabilità delle caratteristiche delle recenti epidemie (magnitudine, distribuzione, sierotipi, tassi di morbilità e mortalità, prevalenza di sieroconversioni o di focolai clinici) e l’assenza di associazione con campagne vaccinali o elementi di biosicurezza particolari rendono difficile l’individuazione di trend utili all’applicazione di strategie di controllo.

Clicca qui per consultare i report degli anni precedenti.

Fonte: Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana M. Aleandri

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-05-02T11:42:15+02:002 Maggio 2019|Categorie: News|Tags: , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento