La Cogeca elegge il nuovo Presidente: Ramón Armengol sarà a capo dell’organizzazione delle cooperative agricole europee per i prossimi tre anni

//La Cogeca elegge il nuovo Presidente: Ramón Armengol sarà a capo dell’organizzazione delle cooperative agricole europee per i prossimi tre anni

La Cogeca elegge il nuovo Presidente: Ramón Armengol sarà a capo dell’organizzazione delle cooperative agricole europee per i prossimi tre anni

A Bruxelles, il 2019 è stato un anno di elezioni anche per la Cogeca. L’organizzazione delle cooperative agricole europee ha eletto all’unanimità Ramón Armengol (Cooperativas Agro-Alimentarias de España) come suo Presidente, a pochi giorni dall’entrata in carica della nuova Commissione. Ramón Armengol sostituirà lo svedese Thomas Magnusson (LRF).

Commentando la sua elezione, Ramón Armengol ha dichiarato: “Sono onorato di essere stato eletto Presidente della Cogeca. Mi batterò per promuovere il modello cooperativo, un modello che sono convinto essere uno degli strumenti sociali ed economici più importanti per una migliore strutturazione del settore agroalimentare europeo. È un onore subentrare a Thomas Magnusson, spero sarò in grado di continuare il suo lavoro, specialmente ora che stiamo attraversando una fase cruciale per il futuro dell’agricoltura in Europa.

Ramón Armengol ha elencato le tre priorità del suo primo mandato: assicurare il sostentamento agli agricoltori di oggi e di domani, nutrire una popolazione in crescita e aumentare le misure per il clima e l’ambiente. Il neoeletto Presidente della Cogeca ha sottolineato che far fronte a questa “triplice sfida” nonsarà facile, le azioni intraprese in un ambito possono infatti generare degli effetti collaterali sugli altri ambiti. Secondo Ramón Armengol, la strada verso un migliore sostegno al settore agricolo europeo, settore in cui il 96,2% delle aziende agricole sono classificate come aziende a conduzione familiare, passa per le cooperativeagricole e il loro consolidamento. “In vista degli sviluppi politici che ci aspettano, è urgente promuovere il modello cooperativo e accompagnarne la crescita. Abbiamo bisogno che l’UE ci fornisca un sostegno solido e che riconosca il nostro modello imprenditoriale democratico. Promuovendo la cooperazione tra agricoltori nei diversi settori, i decisori politici potranno aumentarne il reddito e rafforzarne la posizione nella catena agroalimentare, nonché migliorarne la competitività sul mercato globale.”

Ramón Armengol sarà assistito dai seguenti sei Vicepresidenti, anche loro eletti lo scorso 29 novembre: Agnieszka MALISZEWSKA (Federacja Branżowych Związków Producentów Rolnych, Poland), Tiina LINNAINMAA (Pellervo, Finland), Thomas MEMMERT (Deutscher Raiffeisenverband, Germany), Leonardo POFFERI (Alleanza delle Cooperative Italiane, Italy), Bernard ADER (COOP de France, France), and Jørgen MIKKELSEN (Landbrug & Fødevarer, Denmark).

Le elezioni si sono svolte durante una due giorni di incontri molto intensa che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle cooperative agricole europee, nonché l’organizzazione del Business Forum. Questo evento ha evidenziato il ruolo fondamentale delle cooperative agricole per il raggiungimento degli obiettivi economici, ambientali e sociali. La questione dell’importanza delle cooperative agricole nel raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e della Strategia Dal campo alla tavola è stata discussa grazie anche al contributo delle Nazioni Unite, della Commissione europea e dei rappresentanti delle cooperative agricole. In questa occasione, la Cogeca ha presentato un opuscolo dettagliato contenente più di 80 storie provenienti da tutta Europa, che fanno luce sul ruolo che le cooperative hanno ricoperto e continuano a ricoprire nel raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

 

Fonte: Copa-Cogeca

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-12-02T13:37:57+01:002 Dicembre 2019|Categorie: News|Tags: |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento