Latte e derivati bovini – News mercati dall’8 al 14 aprile 2019

//Latte e derivati bovini – News mercati dall’8 al 14 aprile 2019

Latte e derivati bovini – News mercati dall’8 al 14 aprile 2019

Mercato nazionale alla produzione

Prezzi medi nazionali

Il punto sul mercato

Andamento stazionario per tutte le materie grasse, con lo zangolato in tenuta sulle piazze emiliane a 1,65 euro al chilo. Stabili i listini del burro Cee e del pastorizzato a Milano. Per il Grana Padano settimana senza novità, con prezzi rimasti stazionari in un contesto di mercato nella norma. Anche per il Parmigiano Reggiano dopo i costanti rialzi messi in atto fino al mese di marzo, prosegue la totale stabilità nei listini su tutte le borse merci. Per ciò che concerne gli altri formaggi dop nazionali si rilevano per i formaggi della piana cuneese dopo un lungo periodo di stabilità dinamiche mercuriali contrapposte a seconda della tipologia di prodotto. Nello specifico cedono al mercato 10 centesimi al chilo il Raschera e il Bra duro, mentre il Bra Tenero recupera 5 centesimi, per il Castelmagno i listini perdono 5 centesimi portandosi a quota 16,50 euro al chilo, a tale flessione si contrappone il recupero del Toma pari a 5 centesimi (8,05 euro al chilo) e del Murazzano che aggiunge ai listini 20 centesimi (14,20 euro al chilo). Sul fronte della materia prima per il latte spot si rileva anche nel corso dell’ultima settimana una congiuntura flessiva sia a Verona che a Lodi, con prezzi in perdita su entrambe di 50 centesimi al quintale.

 

Prezzi medi per piazza

 

Fonte: Ismea

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-04-18T10:21:59+02:0020 Aprile 2019|Categorie: Consumi & Mercati|

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento