Al via la nuova edizione della ricerca realizzata dall’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano e dell’Università degli studi di Brescia. L’indagine è rivolta a tutte le aziende agricole e zootecniche ed ha come obiettivo quello di comprendere l’approccio all’innovazione digitale in agricoltura/zootecnia.

La forte spinta a rendere il comparto agricolo e zootecnico non solo più resiliente, ma anche più “intelligente” e allo stesso tempo sostenibile, va contestualizzata: occorre capire se gli investimenti degli imprenditori stiano effettivamente raggiungendo il loro pieno potenziale, e indagare i limiti che ancora frenano l’adozione delle soluzioni digitali, così come è necessario valutare a quali fabbisogni rispondano effettivamente l’Agricoltura e la Zootecnia 4.0.

Questi e altri temi saranno affrontati nella nuova indagine promossa dall’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano e dell’Università degli studi di Brescia. Il questionario della ricerca, che si intitola “L’innovazione digitale come motore della competitività dell’agricoltura e della zootecnia italiana“, è aperto a tutte le aziende agricole e zootecniche, di qualsiasi dimensione e comparto/filiera.

Obiettivo dell’iniziativa è analizzare in profondità i criteri che guidano le realtà italiane dell’Agrifood nel loro percorso verso l’innovazione, creando occasioni di incontro e di confronto tra gli stakeholder e fare cultura, diffondendo l’informazione e la conoscenza sull’innovazione digitale nella filiera agroalimentare.

Per partecipare all’indagine cliccare qui.

Per qualsiasi necessità o per qualsiasi dubbio legato alla compilazione oppure se ci fossero problemi a terminare il questionario è possibile scrivere al seguente indirizzo e-mail: f.maffezzoli@unibs.it 

Print Friendly, PDF & Email