Lombardia, agrolimentare. Da Regione 50.000 euro a 11 progetti per una corretta informazione a tavola

//Lombardia, agrolimentare. Da Regione 50.000 euro a 11 progetti per una corretta informazione a tavola

Lombardia, agrolimentare. Da Regione 50.000 euro a 11 progetti per una corretta informazione a tavola

È stata approvata la graduatoria dei progetti di educazione agroalimentare che la Regione Lombardia cofinanzierà nel periodo 1° ottobre – 10 dicembre 2019. Sono stati finanziati 11 progetti con 50.000 euro complessivi, con eventuale scorrimento della graduatoria in caso di rinuncia dei soggetti proponenti.

Proporre modelli positivi

“L’educazione alimentare – ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi – si fa proponendo modelli positivi, non tassando i prodotti. Con questi progetti promuoviamo una cultura dell’alimentazione basata sulla consapevolezza e sul consumo dei prodotti del territorio. Promuovere questa consapevolezza tra le giovani generazioni è fondamentale per la Regione Lombardia”.

I temi

Potevano presentare domanda di cofinanziamento soggetti pubblici e privati che avessero tra gli obiettivi statutari anche quello dell’educazione agro-alimentare. Quindi i Comuni, gli istituti della cultura e quelli scolastici, i gestori dei servizi di ristorazione scolastica con sede in Lombardia. “I progetti – ha concluso Rolfi – sviluppano sul territorio regionale iniziative legate ai temi della complessità dell’alimentazione, del riconoscimento dell’origine e della qualità dei prodotti agroalimentari, del diritto al cibo e della lotta allo spreco, della corretta informazione sugli aspetti nutrizionali degli alimenti”.

I progetti

Di seguito l’elenco dei progetti divisi per province:

Sondrio, ‘Conoscere e valorizzare i sapori delle Alpi’, Distretto Agroalimentare Valtellina (Sondrio), 3.840 euro.

Como, ‘Non sprecare…per vivere meglio!’, Associazione Battito d’ali (Senna Comasco), 4.447 euro.

Brescia, ‘Agricoltore modello il mondo è più bello’, Federazione Provinciale Coldiretti (Brescia), 5.000 euro; ‘Cotto e mangiato tutto’, Fondazione Castello di Padernello (Borgo S. Giacomo), 4.100 euro; ‘Una buona terra per una buona alimentazione’, La Buona Terra (Puegnago del Garda), 4.000 euro.

Milano, ‘Food Print. Quanto pesano le nostre scelte alimentari?’, Koinè cooperativa sociale (Novate Milanese), 4.616 euro; ‘Mercato Prealpi: cultura salute e ambiente’, Aps Ambiente Acqua Onlus (Milano), 4.000 euro; ‘Educare la più grande rete della solidarietà in Lombardia al valore del cibo’, Associazione Banco Alimentare della Lombardia Onlus (Muggiò), 5.000 euro.

Bergamo, ‘A lezione da Sirafino’, Sistemi Italiani Ristorazione (Azzano S. Paolo), 5.000 euro.

Cremona, ‘Scegli il tuo menù alimenta il tuo benessere’, (Comune di Cremona), 4.500 euro.

Mantova – ‘Il cibo del cambiamento’, Consorzio Agrituristico Mantovano ‘Verdi Terre d’Acqua’ (Mantova), 4.200 euro.

Fonte: Lombardia

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-10-11T10:58:04+01:0012 Ottobre 2019|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento