Lombardia: pubblicate le linee guida per la gestione delle alpi/malghe e per l’esercizio dell’attività d’alpeggio

//Lombardia: pubblicate le linee guida per la gestione delle alpi/malghe e per l’esercizio dell’attività d’alpeggio

Lombardia: pubblicate le linee guida per la gestione delle alpi/malghe e per l’esercizio dell’attività d’alpeggio

L’attività d’alpeggio svolge un ruolo prezioso in termini di manutenzione e valorizzazione del territorio e utilizzo sostenibile delle terre alte, nonché di conservazione degli habitat alpini e della loro biodiversità.

Oltre l’80% delle malghe lombarde, cioè l’insieme organico e funzionale di terreni (pascoli, incolti, boschi), fabbricati ed infrastrutture (strade, acquedotti, elettrodotti) destinati alla monticazione estiva del bestiame, sono di proprietà pubblica ed appartengono generalmente ai Comuni.

Dal 2000 ad oggi le risorse messe in campo dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR) hanno generato un forte interesse per l’attività d’alpeggio, che è aumentata del 30%, in molti casi però, la mancanza di regole e impegni gestionali chiari ha contribuito ad un graduale degrado delle strutture e infrastrutture delle malghe e ad un impoverimento delle praterie alpine.

Con le linee guida la Regione propone elementi e indicazioni utili per favorire una gestione improntata alla conservazione e valorizzazione multifunzionale di questi sistemi territoriali.

In particolare le linee guida forniscono:

  • indicazioni per la valorizzazione ambientale, paesaggistica, strutturale, infrastrutturale e produttiva delle malghe in un quadro di sostenibilità ecologica ed economica dell’attività d’alpeggio;
  • indirizzi per sviluppare la multifunzionalità degli alpeggi e incentivare gli operatori a ricavare il proprio reddito coniugando la tradizionale attività produttiva e di gestione del pascolo con una serie di altre attività che vanno dall’agriturismo, alla filiera corta, agli interventi di manutenzione e tutela dell’ambiente e del paesaggio;
  • modalità di intervento sulle malghe secondo un approccio d’insieme, attraverso progetti integrati di gestione e valorizzazione di un comprensorio malghivo con l’obbiettivo di accrescere l’impatto degli interventi singolarmente considerati.

La rivisitazione aggiornata delle modalità di concessione/affitto delle malghe premia la buona gestione e la valorizzazione del territorio montano rispetto all’offerta economica nella convinzione che lo sviluppo dell’attività agricola montana abbia positivi effetti di natura ambientale nonché di carattere produttivo ed economico a beneficio di tutti.

Clicca qui per leggere il documento completo: D.g.r. n. XI/1209/2019 “Approvazione delle linee guida per la gestione delle malghe e l’esercizio dell’attività di alpeggio”

 

Fonte: Regione Lombardia

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-03-04T10:34:43+02:004 Marzo 2019|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento