Lombardia, rischio idrogelogico. Da Regione 48 milioni di euro per la mitigazione e il ripristino da danni del maltempo

//Lombardia, rischio idrogelogico. Da Regione 48 milioni di euro per la mitigazione e il ripristino da danni del maltempo

Lombardia, rischio idrogelogico. Da Regione 48 milioni di euro per la mitigazione e il ripristino da danni del maltempo

Uno stanziamento complessivo di 48 milioni di euro per far fronte al dissesto idrogeologico e ai danni causati dalle ondate di eccezionale maltempo di ottobre 2018 e della primavera 2019. Regione Lombardia, per prevenire e sanare situazioni di rischio che gravano su centri abitati o infrastrutture regionali, ha dato avvio a diversi programmi di intervento urgenti, strutturali e di manutenzione e ripristino, finanziati sia con risorse proprie (19 milioni di euro per 47 interventi su 12 province) che con ulteriori risorse già accertate e previste dall’Accordo di programma stipulato con il Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare (29 milioni di euro per 23 interventi su 9 province). Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni.

“Con questa delibera – ha commentato l’assessore Foroni – abbiamo voluto mettere immediatamente a disposizione dei territori colpiti i fondi dedicati alla prevenzione del dissesto idrogeologico, appena sbloccati dal Governo grazie anche alla collaborazione di Regione Lombardia, ai quali abbiamo aggiunto consistenti finanziamenti da parte nostra. I Comuni e gli enti locali – ha continuato – potranno ora procedere con celerità nel dar vita a tutta una serie di opere vitali, sia per il ripristino dei danni del maltempo sia di contrasto strutturale e di prevenzione al rischio idrogeologico di un territorio come il nostro, particolarmente vulnerabile in alcune sue zone”.

“Abbiamo voluto privilegiare interventi da compiersi in ambiti di rischio acclarato, oltreché – ha concluso Foroni – in aree interessate dalle ondate di maltempo di ottobre 2018 e della primavera 2019 e in situazioni di particolare e grave rischio segnalateci dagli uffici regionali territoriali”.

In Provincia di Lecco in totale 5 interventi – Per la provincia di Lecco si tratta di 1,8 milioni di euro per 5 opere tra interventi urgenti e indifferibili, interventi strutturali e interventi di manutenzione e ripristino. Nel dettaglio:

Interventi urgenti ed indifferibili – A Mandello del Lario: 750.000 euro per messa in sicurezza scarpata rocciosa che sovrasta la SP 72 dal km 61+095 al km 60+600.

Interventi strutturali – A Calolziocorte 295.000 euro per messa in sicurezza del Torrente Carpine in località Cantelli di Calolziocorte.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Civate 400.000 euro per lavori di messa in sicurezza pareti rocciose in corrispondenza della forra della valle dell’oro.
A Varenna 101.500 euro per intervento di messa in sicurezza frana su SP 72.
A Monte Marenzo 300.000 euro per intervento di stabilizzazione del fronte franoso in località Ravanaro.

A Milano risorse per 5 interventi – Per la provincia di Milano si tratta di 9,5 milioni di euro per 5 opere tra interventi urgenti e indifferibili, interventi strutturali e interventi di manutenzione e ripristino.

Interventi urgenti ed indifferibili – A Milano: 7,6 milioni di euro per consolidamento del cavo Redefossi – lotto 1 da piazza Oberdan e piazza Cinque Giornate.

Interventi strutturali – A Rescaldina 1,2 milioni di euro per formazione argini sul torrente Bozzente.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Senago 150.000 euro per ripristino dell’officiosità della sezione di deflusso del torrente Pudiga.

A Gessate 250.000 euro per ripristino della capacità idraulica del Canale-Scolmatore del torrente Trobbia da ramo di Gessate a ramo di Masate.

A Lainate 300.000 euro per ripristino sponde torrente Bozzente tra via Meraviglia e via Omero.

A Cremona in totale 2 interventi – Per la provincia di Cremona si tratta di 1,5 milioni di euro per interventi strutturali e interventi di manutenzione e ripristino.

Interventi strutturali – A Corte de’ Frati 980.000 euro per adeguamento sezioni idrauliche del Canale Quistra a difesa del nodo idraulico di Cremona.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Cremona 512.400 euro per la realizzazione del bacino di laminazione a salvaguardia della frazione San Felice.

In Provincia di Monza e Brianza ampliamento vasca di laminazione – In provincia di Monza e Brianza si tratta di un intervento strutturale a Cesano Maderno del valore di 720.000 euro per l’ampliamento della vasca di laminazione in località Biulé lungo il Torrente Comasinella.

A Como 1,1 in totale 4 interventi – Per la provincia di Como si tratta di 1,15 milioni di euro per opere tra interventi urgenti e indifferibili e interventi di manutenzione e ripristino.

Interventi urgenti ed indifferibili – A Lezzeno 100.000 euro per la sistemazione idraulica di Valle di Bagnana.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Eupilio 150.000 euro per messa in sicurezza da crolli dal versante occidentale del Monte Cornizzolo.
A Menaggio 300.000 euro per sistemazione idraulica del tratto terminale del torrente Senagra.
A Sorico 500.000 euro per messa in sicurezza versante a monte strada per Dascio.

In Provincia di Pavia 10 gli interventi – Per la provincia di Pavia si tratta di 6,4 milioni di euro per 10 opere tra interventi urgenti e indifferibili e interventi di manutenzione e ripristino. A seguire nel dettaglio:

Interventi urgenti ed indifferibili – A Torrazza Coste 835.000 euro per interventi di ripristino della strada crinale Torrazza Coste – Monte Marcellino.
A Ruino 468.323 per messa in sicurezza versanti sopra l’anello viario Oltrepò orientale – SP 201, 203.
A Montesegale 554.131 per messa in sicurezza versanti sopra l’anello viario di Media collina – SP 36, 184.
A Santa Margherita Staffora: 384.378 euro per messa in sicurezza versanti sopra l’anello viario di Alta collina – SP 48, 90.
A Chignolo Po: 2,9 milioni di euro per manutenzione straordinaria e installazione nuova idrovora presso la chiavica del Reale nuova.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Mornico Losana 200.000 euro per ripristino alveo e consolidamento sponde del torrente Verzate.
Ad Arena Po 200.000 euro per ripristino alveo e consolidamento sponde del torrente Bardoneggia.
A Val di Nizza 200.000 euro per pulizia alveo e ripristino opere torrente Nizza. A favore dell’Unione dei Comuni Alta Valle Versa 400.000 euro per manutenzione idraulica lungo il bacino del torrente Versa.
A Montecalvo Versiggia 295.500 euro per stabilizzazione versante in prossimità della SP 201 e del cimitero comunale.

In Provincia di Sondrio 8 interventi – Per la provincia di Sondrio si tratta di 5,4 milioni di euro per 8 opere tra interventi urgenti e indifferibili, interventi strutturali e interventi di manutenzione e ripristino. Nel dettaglio:

Interventi urgenti ed indifferibili – Ad Aprica: 255.600 euro per interventi di drenaggio e sistemazione idrogeologica.
Ad Albaredo per San Marco: 1,7 milioni di euro per messa in sicurezza dell’abitato di Albaredo per San Marco e della SP del Passo San Marco.
A Livigno: 1 milione di euro per ripristino della funzionalità della strada per il Passo del Gallo – II Lotto.

Interventi strutturali – A Bormio 800.000 euro per consolidamento sponde e fondo alveo torrente Campello in Comune di Bormio.
A Gerola Alta 600.000 euro per intervento finalizzato alla messa in sicurezza dell’abitato di Gerola Alta nei confronti dei fenomeni di caduta massi.
A Sondalo 610.000 euro per sistemazione idraulica Valle delle Soville e riqualificazione ambientale discarica Verzedo.

Interventi di manutenzione e ripristino – A Samolaco 300.000 euro per ripristino funzionalità del fiume Mera in località San Fedelino e messa in sicurezza abitato di Giumello.
A Valfurva 150.000 euro per svaso e difesa spondale in destra orografica del torrente Frodolfo, ramo Forni, in località Santa Caterina-Nassegno.

Interventi di manutenzione e ripristino – In provincia di Varese sono 3 gli interventi di manutenzione e ripristino finanziati attraverso la delibera.

A Mesenzana 300.000 euro per regimazione idraulica del torrente Gesone.

A Curiglia con Monteviasco 350.000 euro per mitigazione del rischio da caduta massi su strada Curiglia-Viasco.

A Porto Valtravaglia 200.000 euro per manutenzione opere idrauliche e risezionamento tratto terminale del torrente Muceno.

Fonte: Regione Lombardia

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-08-06T10:38:45+01:005 Agosto 2019|Categorie: News|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.