L’USDA annuncia i dettagli sui sostegni agli agricoltori USA colpiti dalle conseguenze dei dazi

//L’USDA annuncia i dettagli sui sostegni agli agricoltori USA colpiti dalle conseguenze dei dazi

L’USDA annuncia i dettagli sui sostegni agli agricoltori USA colpiti dalle conseguenze dei dazi

Il Segretario all’Agricoltura degli Stati Uniti, Sonny Perdue, ha annunciato i dettagli delle azioni che saranno intraprese dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) per aiutare gli agricoltori che subiranno danni commerciali a causa delle rappresaglie dovute all’applicazione dei dazi doganali statunitensi nei confronti di molti prodotti importati.

Trump ha guidato il segretario Perdue nell’elaborazione di una strategia di soccorso a breve termine per proteggere i produttori agricoli mentre l’amministrazione lavora alla creazione di accordi per scambi commerciali liberi, equi e reciproci per aprire più mercati nel lungo periodo per aiutare gli agricoltori americani a competere a livello globale. Come annunciato il mese scorso, l’USDA autorizzerà una spesa di 12 miliardi di dollari in programmi, in linea con gli obblighi della World Trade Organization.

All’inizio, il Presidente mi ha incaricato, in qualità di Segretario all’Agricoltura, di assicurarmi che i nostri agricoltori non sopportassero il peso delle ingiuste tariffe di ritorsione. Dopo un’attenta analisi da parte del nostro team presso l’USDA, abbiamo formulato la nostra strategia per mitigare i danni commerciali subiti dai nostri agricoltori. I nostri agricoltori lavorano duramente e sono i più produttivi al mondo, intendiamo quindi proteggerli“, ha dichiarato il segretario Perdue.

Questi programmi aiuteranno i produttori agricoli a sostenere i costi dei mercati che hanno subito perturbazioni:

  • La Farm Service Agency (FSA) dell’USDA gestirà il Market Facilitation Program (MFP) per gestire i pagamenti ai produttori di mais, cotone, prodotti lattiero-caseari, maiale, sorgo, soia e grano a partire dal 4 settembre 2018. Un annuncio su ulteriori pagamenti sarà effettuato in i prossimi mesi, se giustificato.
  • I’Agricultural Marketing Service (AMS) dell’USDA gestirà un programma di acquisto e distribuzione di prodotti alimentari per acquistare fino a $ 1,2 miliardi di materie prime prese di mira dalle ritorsioni. Il Food and Nutrition Service (FNS) dell’USDA distribuirà queste materie prime attraverso programmi di assistenza come The Emergency Food Assistance Program (TEFAP) e programmi per la nutrizione infantile.
  • Attraverso l’Agricultural Trade Promotion Program (ATP) del Foreign Agricultural Service (FAT), saranno messi a disposizione 200 milioni di dollari per sviluppare mercati esteri per i prodotti agricoli statunitensi. Il programma aiuterà gli esportatori agricoli statunitensi a identificare e accedere a nuovi mercati e contribuirà quindi a mitigare gli effetti negativi delle restrizioni di altri paesi.

Il presidente Trump si è opposto alla Cina e alle altre nazioni, inviando il chiaro messaggio che gli Stati Uniti non tollereranno più le loro pratiche commerciali sleali, che includono barriere commerciali non tariffarie e il furto della proprietà intellettuale. In breve, il Presidente ha intrapreso azioni a beneficio di tutti i settori dell’economia americana – compresa l’agricoltura – a lungo termine“, ha dichiarato il segretario Perdue. “È importante notare che tutto questo potrebbe cessare domani, se la Cina e le altre nazioni semplicemente correggeranno il loro comportamento. Ma nel frattempo, i programmi che stiamo annunciando oggi consentiranno al Presidente di concludere accordi commerciali di lunga durata a vantaggio della nostra intera economia“.

Per una lettura approfondita del comunicato: www.usda.gov/media/press-releases/2018/08/27/usda-announces-details-assistance-farmers-impacted-unjustified

Fonte: USDA

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-08-29T15:46:23+02:0029 Agosto 2018|Categorie: News|Tags: , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento