Sono state vendute le ultime 162 tonnellate di latte scremato in polvere delle scorte pubbliche acquistate e gestite dalla Commissione europea.

A seguito della crisi del mercato lattiero-caseario che ha colpito i produttori dell’UE con prezzi estremamente bassi nel 2015-2016, la Commissione europea ha acquistato dal 2015 al 2017 un totale di 380.000 tonnellate di latte scremato in polvere (SMP) attraverso un intervento pubblico. L’obiettivo era di stabilizzare il mercato e sostenere il reddito degli allevatori.

A partire dalla fine del 2016, la Commissione ha avviato una serie di gare pubbliche semestrali, e successivamente bimensili, per immettere con cura i prodotti sul mercato senza creare instabilità.

Il Commissario per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale Phil Hogan ha dichiarato: “La vendita di oggi delle ultime scorte pubbliche di latte scremato in polvere chiude un capitolo. La cessione dello stock, senza incidere sul prezzo del latte scremato in polvere, costituisce una conferma della prudente gestione della Commissione dell’intero processo dal 2015. I risultati delle azioni della Commissione sono prezzi più elevati e un mercato stabile. Ancora una volta, la Commissione europea ha dimostrato il suo impegno, sostegno e solidarietà con gli agricoltori europei in tempi di crisi, mostrando inoltre la necessità e l’efficienza degli strumenti della politica agricola comune. Gli strumenti giusti hanno agito come una rete di sicurezza vitale durante un periodo di forti turbative del mercato e il loro impiego appropriato e tempestivo ha contribuito a garantire la redditività di centinaia di migliaia di produttori europei di latte.

A due anni e mezzo dalla prima gara pubblica, le scorte sono ora esaurite e il prezzo del latte è aumentato significativamente dai 26 c/kg dell’estate 2016 ai 34 c/kg di maggio 2019.

Tutti i dettagli della procedura di gara sono documentati integralmente online nel portale del Milk Market Observatory. Con la vendita odierna di 162 tonnellate, le 380.000 tonnellate originarie di latte scremato in polvere sono esaurite e tutti e 14 gli Stati membri che stavano conservando latte scremato in polvere per conto della Commissione sono riusciti a svuotare le loro scorte.

Per maggiori informazioni

 

Fonte: Commissione europea

Print Friendly, PDF & Email