Mipaaft, aggiornata la scadenza del Piano di regolazione dell’offerta del Pecorino Romano Dop per il triennio 2016/2018

//Mipaaft, aggiornata la scadenza del Piano di regolazione dell’offerta del Pecorino Romano Dop per il triennio 2016/2018

Mipaaft, aggiornata la scadenza del Piano di regolazione dell’offerta del Pecorino Romano Dop per il triennio 2016/2018

Con il “Decreto Ministeriale  21 febbraio 2019 modifiche al decreto ministeriale n. 1831 del 9 marzo 2016 recante regolazione dell’offerta del formaggio Pecorino Romano  Dop per il triennio 2016/2018”, viene aggiornata la data di scadenza del Piano di regolazione dell’offerta del Pecorino Romano DOP. Tale data è fissata al 31 luglio 2019, considerando la specificità del disciplinare di produzione che prevede il riconoscimento della DOP al formaggio prodotto dal 1 ottobre al 31 luglio dell’anno successivo. Tra le considerazioni del Decreto, viene riportato anche che il Piano dell’offerta specifico, approvato con DM n. 1831 del 9 marzo 2016 a firma dell’ex  Ministro Martina, non ha trovato applicazione in virtù delle condizioni produttive illustrate nello stesso. La necessità di adeguamento della scadenza tiene conto anche delle numerose richieste dei diversi rappresentanti di filiera che hanno partecipato ai lavori dei tavoli di concertazione dei giorni scorsi. Inoltre, rilevanti sono le nuove procedure per la presentazione e l’adozione dei Piani di regolazione dell’offerta dei formaggi DOP e IGP, come da DM n. 1813 del 15 febbraio 2019 del Mipaaft, in fase di pubblicazione, che  prevedono che la durata di inizio di un piano di programmazione produttiva possa non coincidere con l’anno solare ma essere conferme al relativo disciplinare di produzione.

Qui trovate disponibili i documenti:

 

Fonte: Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-02-26T10:44:48+02:0027 Febbraio 2019|Categorie: Leggi & Norme|Tags: , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento