Neutralizzale2020-09-18T15:44:14+02:00

Mettere a tacere definitivamente le mosche negli allevamenti zootecnici non migliora solamente lo stato generale di benessere ma scongiura la diffusione di microrganismi patogeni responsabili anche di malattie gravi. Un numero indeterminato di batteri, funghi e virus può essere veicolato dalle mosche all’interno dell’azienda con ripercussioni sulla Biosicurezza dell’allevamento. Attraverso l’applicazione mirata e cadenzata dei moschicidi Newpharm® sarà possibile contrastare la diffusione delle mosche e altri insetti molesti per la salvaguardia del benessere e delle produzioni.

Obiettivo della Rubrica “Neutralizzale” sarà ospitare articoli tecnico-scientifici utili a gestire in maniera ottimale un principio fondamentale della profilassi indiretta, ovvero evitare l’ingresso in allevamento di vettori di patogeni potenzialmente pericolosi per la salute degli animali. Newpharm metterà quindi a disposizione dei lettori di Ruminantia le sue conoscenze specialistiche sull’argomento.


 

Le mosche danno i numeri

Ai margini del webinar dello scorso 22 aprile dal titolo “Biosicurezza: il controllo di insetti e roditori in stalla” a cura di Newpharm®, un’accesa curiosità è stata rivolta all’argomento, piuttosto spinoso, legato alle perdite economiche [...]

3 Giugno 2021|Categorie: In evidenza, Neutralizzale|

Lotta ecologica alle mosche

Come abbiamo visto nelle precedenti pubblicazioni nella rubrica “Neutralizzale”, le mosche rappresentano gli infestanti per eccellenza negli allevamenti intensivi. Prendendo in esame Muscidi, Calliforidi e Sarcofagidi, questi non solo concorrono a recare fastidi agli animali [...]

3 Settembre 2020|Categorie: In evidenza, Neutralizzale|tag = |
Print Friendly, PDF & Email