Didier Guillaume, Ministro dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, e Agnès Pannier-Runacher, segretario di Stato presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, hanno lanciato una consultazione su un progetto di decreto per rendere obbligatoria l’etichettatura dell’origine di tutte le carni utilizzate nella ristorazione (ristoranti, mense, ecc.), al fine di rafforzare le informazioni disponibili per i consumatori.

I consumatori esprimono una forte attenzione all’origine dei prodotti che consumano, segno della necessità di trasparenza e tracciabilità. Il governo desidera soddisfare questa legittima aspettativa e fornire ai consumatori maggiori informazioni per effettuare scelte informate.

Sebbene le informazioni sull’origine di tutte le carni siano già fornite ai consumatori nei supermercati e nelle macellerie, nella ristorazione solo quelle relative all’origine della carne bovina sono obbligatorie. Le norme esistenti saranno quindi estese alle carni suine, ovine e avicole.

Didier Guillaume e Agnès Pannier-Runacher hanno quindi presentato un progetto di decreto per la consultazione con i settori agricoli interessati, i professionisti della ristorazione e le associazioni dei consumatori. Il progetto verrà quindi notificato alla Commissione europea e trasmesso al Consiglio di Stato. Fatta salva la convalida del testo da parte di questi vari organi, l’obbligo potrebbe entrare in vigore dal 1 ° aprile 2020.

 

Fonte: Ministero dell’agricoltura e dell’alimentazione Francia

Print Friendly, PDF & Email