Parlamento europeo: Janusz Wojciechowski, Commissario designato all’Agricoltura, promosso dopo l’audizione supplementare

//Parlamento europeo: Janusz Wojciechowski, Commissario designato all’Agricoltura, promosso dopo l’audizione supplementare

Parlamento europeo: Janusz Wojciechowski, Commissario designato all’Agricoltura, promosso dopo l’audizione supplementare

Questa mattina la Commissione AGRI ha ripreso l’audizione dello scorso 1° ottobre del candidato polacco per il portafoglio agricolo, Janusz Wojciechowski. I coordinatori dei gruppi politici della Commissione si sono poi incontrati per valutare le sue prestazioni.

L’audizione di Janusz Wojciechowski in seno al Comitato per l’Agricoltura è stata avviata il 1° ottobre. A seguito della valutazione delle sue prestazioni, i coordinatori dei gruppi politici della Commissione hanno inviato per iscritto al sig. Wojciechowski altre sette domande. In seguito alla valutazione delle risposte scritte di lunedì, hanno chiesto alla Conferenza dei Presidenti del Parlamento (presidente del PE e leader dei gruppi politici alla Camera) il permesso di riprendere l’udienza del Commissario designato. La richiesta è stata accolta questa mattina.

Richieste azioni concrete per l’agricoltura e gli agricoltori dell’UE

Gli agricoltori europei devono ottenere un sostegno migliore per consentirgli di aumentare il loro vantaggio competitivo e continuare a fornire un approvvigionamento sicuro di alimenti sani e di alta qualità ai 500 milioni di cittadini dell’UE“, ha dichiarato Wojciechowski all’inizio della sua audizione supplementare di 90 minuti. “Ciò richiede un adeguato finanziamento”, ha aggiunto, impegnandosi a lottare per un bilancio solido per la Politica Agricola Comune (PAC). Il Commissario designato si è anche impegnato a colmare il divario tra i pagamenti per gli agricoltori all’interno e tra gli Stati membri.

Gli eurodeputati hanno interrogato nuovamente Janusz Wojciechowski sulle sue opinioni sulla riforma in corso della politica agricola dell’UE e sull’eventualità che stesse prendendo in considerazione l’idea di presentare nuove proposte legislative. Tra le varie domande poste al Commissario designato, gli è stato chiesto come intende migliorare le prestazioni ambientali della PAC, contribuire ad aumentare il numero di giovani agricoltori nell’UE, combattere la concentrazione delle terre e garantire che i pagamenti diretti raggiungano i veri agricoltori.

I membri del Parlamento europeo hanno voluto sapere come il Commissario designato pensa di agire per contrastare le misure protezionistiche dei paesi stranieri e finanziare le misure relative al mercato, e come garantirà che gli agricoltori dell’UE, e gli standard a protezione dei consumatori dell’UE, non subiscano danni a causa degli accordi di libero scambio.

La scorsa settimana ho ricevuto un segnale giusto e chiaro. Dal futuro Commissario vi aspettate non solo un dialogo aperto e delle parole ma azioni decise e un sostegno e una difesa degli agricoltori europei. Sono pronto a tali azioni. L’agricoltura mi sta molto a cuore, sono cresciuto nell’azienda agricola dei miei genitori e questo mi consente di capire cosa vuol dire essere agricoltoriha concluso Wojciechowski.

La registrazione video dell’intera audizione è disponibile qui e qui.

De Castro: nulla osta a Wojciechowski, segnali chiari da seconda audizione

Il commissario designato Ue all’Agricoltura, Janusz Wojciechowski, questa volta ci ha soddisfatto: nella nuova audizione al Parlamento Ue ha risposto in modo adeguato e puntuale alle nostre domande, a partire dalle contromisure che intenderà assumere per fare fronte ai nuovi dazi Usa che dal 18 ottobre colpiranno il settore agricollo e alimentare dell’Unione”. Così Paolo De Castro, coordinatore S&D  nella commissione Agricoltura del Parlamento europeo, oggi a Bruxelles al termine della seconda audizione delle commissioni Agricoltura e Ambiente dell’Eurocamera.

Wojciechowski – ha spiegato l’europarlamentare Pd – ha detto che si attiverà subito per far sì che la futura Pac preveda un significativo aumento dei fondi della riserva per le crisi di mercato, che attualmente ammontano a circa 400 milioni di euro, inserendo nuove misure finanziabili per la gestione dei rischi”. Positive, secondo De Castro, le risposte sui criteri per scongiurare il rischio di una ri-nazionalizzazione della Politica comune. “Il commissario designato polacco – ha aggiunto il coordinatore S&D – si è detto inoltre pronto a sostenere le richieste di modifica dell’attuale proposta di riforma della Pac; richieste che la ComAgri rilancerà a breve sotto forma di emendamenti e che mirano a rendere la Pac protagonista del New Green Deal indicato dalla presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, continuando a sostenere il reddito dei nostri agricoltori e, allo stesso tempo, guidandoli verso la realizzazione di obiettivi comuni e incentivandoli a fare un ulteriore salto di qualità nell’erogazione dei servizi ambientali, di cui possa beneficiare l’intera collettività”.

Ministra Teresa Bellanova: “Congratulazioni a Janusz Wojciechowski. Impegno e lavoro comune per affrontare le sfide dell’agricoltura europea”

Mi rallegro con il nuovo Commissario europeo all’Agricoltura, confermato oggi dalla Commissione agricoltura del Parlamento Europeo. Nel trasmettere sincere congratulazioni e auguri di buon lavoro al Commissario designato, esprimo a Janusz Wojciechowski la piena disponibilità italiana a collaborare per affrontare le sfide che si presentano all’agricoltura europea, di fronte agli ambiziosi obiettivi di riforma e maggiore sostenibilità che ci siamo posti, ad un quadro globale in mutamento e all’esigenza di assicurare la dovuta flessibilità e adeguate opportunità di reddito agli agricoltori di tutte le regioni europee. Conto di poterlo incontrare quanto prima per avviare un proficuo lavoro congiunto in vista delle più imminenti scadenze“.

Prossimi passi

Sulla base delle raccomandazioni delle commissioni, la Conferenza dei presidenti deciderà il 17 ottobre se il Parlamento avrà ricevuto informazioni sufficienti per dichiarare chiusa la procedura di audizione. In tal caso, la plenaria voterà sull’elezione o meno della Commissione nel suo insieme il 23 ottobre, a Strasburgo.

L’audizione con gli eurodeputati della Commissione AGRI è stata presieduta da Norbert Lins (PPE, DE). All’audizione hanno partecipato anche membri della Commissione ENVI.

 

 

Fonte: Parlamento europeo, paolodecastro.it, Mipaaf

Foto:

Print Friendly, PDF & Email
Di |2019-10-08T17:29:19+02:008 Ottobre 2019|Categorie: News|Tags: , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento