Il nome “Groviera” negli Stati Uniti sarà considerato un termine generico che indica una varietà di formaggio. Lo ha stabilito il 3 marzo 2023 la Corte d’Appello della Virginia confermando la decisione del tribunale del distretto orientale dello Stato.

La decisione porrà quindi fine al lavoro portato avanti dai consorzi svizzeri e francesi per registrare e proteggere il marchio negli Stati Uniti e permetterà ai caseifici americani di utilizzare questo termine per i loro prodotti.

Il tribunale ha affermato che negli USA quando gli acquirenti entrano nei negozi al dettaglio e chiedono il “Groviera” intendono solitamente un tipo di formaggio e non un formaggio prodotto nella regione di Gruyère della Svizzera e della Francia. La corte d’appello ha quindi concluso che questo rende “Groviera” un termine generico.

Per oltre un decennio, – scrive l’americano Consortium for Common Food Names (CCFN) gli europei hanno tentato di confiscare nomi comuni per impedire ai produttori non europei di utilizzare termini generici di lunga data, essenzialmente monopolizzando la capacità di fare determinati prodotti per i produttori in regioni limitate e specifiche. Questa decisione rafforza l’idea che termini generici come “Groviera” si riferiscano a tipologie di alimenti indipendentemente da dove vengono prodotti. Ciò stabilisce un fantastico precedente per il diritto di utilizzare nomi di alimenti comuni negli Stati Uniti. Ora abbiamo bisogno di altri paesi per difendere anche ciò che è giusto”.