Pesticidi: gli eurodeputati presentano un progetto per migliorare la procedura di approvazione dell’UE

//Pesticidi: gli eurodeputati presentano un progetto per migliorare la procedura di approvazione dell’UE

Pesticidi: gli eurodeputati presentano un progetto per migliorare la procedura di approvazione dell’UE

  • Il pubblico dovrebbe avere accesso agli studi utilizzati nella procedura
  • Il quadro dell’UE dovrebbe stimolare l’innovazione e proporre prodotti sostenibili
  • Gli studi sulla cancerogenicità del glifosato dovrebbero essere esaminati da esperti scientifici
  • I dati richiesti per i prodotti fitosanitari devono essere modificati per includere la tossicità a lungo termine

La Commissione speciale sui pesticidi ha presentato il suo piano per aumentare la fiducia nella procedura di approvazione dell’UE rendendola più trasparente e responsabile.

Tra le molte proposte, i deputati europei hanno concordato giovedì che il pubblico dovrebbe avere accesso agli studi utilizzati nella procedura per autorizzare un pesticida, inclusi tutti i dati e le informazioni di supporto relativi alle richieste di autorizzazione.

Gli eurodeputati sottolineano che sono state espresse preoccupazioni in merito al diritto dei richiedenti di scegliere un particolare Stato membro per riferire in merito all’approvazione di una sostanza attiva all’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), poiché si pensa che questa pratica sia carente di trasparenza e potrebbe comportare un conflitto d’interessi. Chiedono alla Commissione di assegnare il rinnovo dell’autorizzazione ad un altro Stato membro.

Durante la procedura, i richiedenti dovrebbero essere tenuti a registrare tutti gli studi che saranno condotti in un registro pubblico e consentire un “periodo di commenti”, durante il quale le parti interessate saranno in grado di fornire ulteriori dati esistenti per garantire che tutte le informazioni pertinenti siano prese in considerazione prima che venga presa una decisione.

Valutazione post-vendita e impatto reale

La valutazione post-vendita dovrebbe essere rafforzata e la Commissione dovrebbe avviare uno studio epidemiologico sull’impatto reale dei pesticidi sulla salute umana, affermano i deputati. Propongono inoltre di rivedere gli studi esistenti sulla cancerogenicità del glifosato e di stabilire i livelli massimi di residui per i suoli e le acque superficiali.

Responsabilità politica

Gli eurodeputati sottolineano infine la necessità di garantire la responsabilità politica quando l’autorizzazione è adottata sotto forma di atti di esecuzione – nella cosiddetta “procedura di comitatologia”. La Commissione e gli stati membri dovrebbero pubblicare verbali dettagliati e rendere pubblici i loro voti.

“Chiediamo la massima trasparenza per quanto riguarda gli studi utilizzati per la valutazione, per renderli più indipendenti e basati su prove scientifiche, per evitare conflitti di interesse, testare completamente le sostanze attive, testare accuratamente i pesticidi, compresi gli effetti cumulativi e per rafforzare le misure di gestione dei rischi”, ha affermato il co-relatore Bart Staes (Verts / ALE, BE).

Prossimi passi

Le raccomandazioni sono state approvate con 23 voti favorevoli e 5 astensioni. Il Parlamento è chiamato a votare sulla relazione durante la sessione plenaria del 14-17 gennaio a Strasburgo.

Background

Nove anni dopo l’adozione del regolamento sui prodotti fitosanitari (regolamento (CE) n. 1107/2009) e in seguito alle polemiche sul rinnovo del glifosato, il 6 febbraio 2018 il Parlamento europeo ha istituito un comitato speciale che si occupasse della procedura di autorizzazione dell’Unione europea per i pesticidi. Il mandato della commissione PEST, come previsto nella decisione del Parlamento del 6 febbraio 2018, imponeva al comitato speciale di esaminare la procedura di autorizzazione dell’UE per i pesticidi nel loro complesso.

I co-relatori hanno presentato la loro proposta di relazione nel settembre 2018. Questa bozza ha incluso molti suggerimenti su come migliorare la procedura, concentrandosi sulle questioni contenute nel mandato, quali trasparenza, indipendenza e risorse.

Ulteriori informazioni:

Fonte: Parlamento europeo

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-12-11T16:18:57+02:0011 Dicembre 2018|Categorie: News|Tags: , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento