Piave DOP, pubblicata modifica temporanea al disciplinare di produzione che si applica fino al 31 agosto 2019

//Piave DOP, pubblicata modifica temporanea al disciplinare di produzione che si applica fino al 31 agosto 2019

Piave DOP, pubblicata modifica temporanea al disciplinare di produzione che si applica fino al 31 agosto 2019

Modifica del disciplinare di produzione della denominazione “Piave” registrata in qualità di Denominazione di Origine Protetta in forza al Regolamento (CE) 443/2010 della Commissione del 21 maggio 2010 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee L 126 del 22 maggio 2010.

Le modifiche temporanee ai disciplinari di produzione dei DOP e IGP sono previste dall’art. 53, par. 3 del Reg. (UE) n. 1151/2012, a seguito a seguito dell’imposizione di misure sanitarie o fitosanitarie obbligatorie da parte delle autorità pubbliche. Inoltre, il Regolamento Delegato (UE) n. 664/2014 del 18 dicembre 2013 che integra il Regolamento (UE) n. 1151/2012 del Parlamento e del Consiglio in particolare all’art. 6, comma 3 stabilisce le procedure riguardanti un cambiamento temporaneo del disciplinare dovuto all’imposizione, da parte di autorità pubbliche, di misure sanitarie e fitosanitarie obbligatorie o motivate calamità naturali sfavorevoli o da condizioni metereologiche sfavorevoli ufficialmente riconosciute dalle autorità competenti. Dalle relazioni tecniche e dal provvedimento della Regione Veneto, emerge con chiarezza che l’andamento climatico eccezionale dell’anno 2018 ha comportato una significativa diminuzione della produzione di foraggi da prati e pascoli. La modifica riguarda l’articolo 5 del disciplinare di produzione, che specifica che “l’alimentazione delle bovine lattifere deve rispondere ai seguentirequisiti: minimo il 70% dei foraggi e il 50% della razione in sostanza secca devono essere prodottinella zona prevista all’art. 3 del presente disciplinare, tutta situata in territorio montano”. Nello specifico, la variazione temporanea sarà la seguente:

L’ art. 5, secondo periodo, primo punto elenco è sostituito nel seguente modo:

“L’alimentazione delle bovine lattifere deve rispondere ai seguenti requisiti:
• minimo il 40% dei foraggi e il 30% della razione in sostanza secca devono essere prodotti nella zona prevista all’art.3 del presente disciplinare, tutta situata in territorio montano;

Le disposizioni di cui al punto precedente si applicano esclusivamente fino ad agosto 2019.

La modifica del disciplinare di produzione della DOP si applica fino al 31 agosto 2019 a decorrere dalla data di pubblicazione della stessa sul sito internet del MiPAAFT.

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento