Rassegna dei prezzi internazionali del latte di giugno 2018

//Rassegna dei prezzi internazionali del latte di giugno 2018

Rassegna dei prezzi internazionali del latte di giugno 2018

Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori ed assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni da USDA

 

PREZZI DEL LATTE

I prezzi mensili medi del latte calcolati a giugno 2018 sono stati di 32,71 € per 100 kg di latte standard e per le consegne di 1.000.000 kg all’anno (nuovo standard). Un aumento di 0,60 € rispetto al mese precedente. Rispetto a giugno 2017, il prezzo medio del latte è di 1,43 € o inferiore del 4,2%.

Nuova consegna annuale standard

Da questa pubblicazione in poi, i prezzi del latte calcolati saranno basati su una fornitura di latte annuale di 1.000.000 kg (precedentemente era di 500.000 kg/anno). Poiché i prezzi del latte dei mesi e degli anni precedenti sono stati rivisti per forniture di 1 milione di kg, il confronto con maggio 2018
Giugno 2017 si riferisce quindi agli stessi standard.
La ragione per aumentare lo standard annuale delle consegne di latte è legata all’aumento in dimensioni medie delle aziende negli anni ed oggi sono chiaramente superiori allo standard di 500.000 kg utilizzato finora (vedere tabella sotto). Assumendo che le dimensioni aziendali continueranno ad aumentare nei prossimi anni, 1 milione di kg è preso come standard.

 

Tabella della produzione di latte media (kg all’anno) per azienda agricola nel 2016

 

 

 

 

 

 

(fonte: ZuivelNL)

La media dei prezzi del latte calcolati è aumentata di circa 0,20 € per 100 kg a seguito dell’aumento della consegna annuale da 500.000 kg a 1.000.000 kg all’anno. Le differenze tra le società possono essere maggiori, a seconda dell’importo dei costi fissi mensili trattenuti e, in particolare, dei bonus di volume. Un’analisi degli effetti dell’offerta annuale per i prezzi del latte è stata presentata nella precedente pubblicazione (prezzi del latte di maggio). I bonus/adeguamenti del volume per azienda sono indicati nella tabella mensile dei prezzi del latte.
A causa della continuità e dell’estensione delle dimensioni medie delle aziende agricole tra i paesi, a complemento del nuovo standard da questa pubblicazione in poi, i prezzi del latte sono calcolati e pubblicati in base al vecchio standard di 500.000 kg (cfr. Allegato A) e 1.500.000 kg ( vedi allegato B).
Anche il recente rapporto annuale pubblicato sui prezzi del latte 2017 è stato esteso con i prezzi del latte basati su consegne annuali di 1.000.000 kg e 1.500.000 kg. Questa versione estesa è disponibile su www.milkprices.nl.

Andamento del prezzo del latte a giugno

Per la prima volta da novembre 2017, il prezzo medio del latte è aumentato. Nessuna azienda casearia ha ridotto il proprio prezzo del latte. Il prezzo del latte di Milcobel è quello che gha subito il maggior aumento (2,3 € per 100 kg).
Per quanto riguarda le dichiarazioni, il prezzo medio del latte continuerà ad aumentare a luglio e ad agosto.
British Dairy Crest ha annunciato aumenti di prezzo per i prossimi tre mesi per un totale di 2,9 pence al litro o circa 3,3 € per 100 kg. Questo aumento di prezzo include un pagamento supplementare di 0,5 ppl da settembre 2018 per i suoi agricoltori a causa delle condizioni climatiche estreme.
Arla e FrieslandCampina hanno annunciato i prezzi del latte per luglio e agosto. In entrambi i mesi la compagnia Arla aumenta il prezzo del latte di un totale di 2,8 € per 100 kg, mentre FrieslandCampina non cambia il prezzo del latte ad agosto dopo un aumento di 1,5 € a luglio. DMK aumenta il prezzo del latte di luglio di 1,0 € per 100 kg. Anche le compagnie francesi Savencia (luglio + 2,4 €  e agosto invariato) e Lactalis (da luglio a settembre 2,3 € totali per 100 kg) hanno annunciato aumenti di prezzo. Il prezzo del latte di Granarolo rimane lo stesso a luglio.

Variazioni di prezzo a giugno 2018 e ulteriori informazioni per società

Milcobel: + 2,3
Per il latte consegnato nel 2017 Milcobel ha effettuato un pagamento supplementare di 0,24 € per 100 kg.

Muller: invariato
Il bonus di 1,0 € per 100 kg per mangimi OGM gratuiti non è incluso nel prezzo del latte calcolato.
DMK: +1,0 e luglio + 1,0
Hochwald eG: invariato

Arla: +1,0, luglio +1,8 ed agosto + 1,0

Valio: invariato

I prezzi del latte di Valio sono basati sulle dichiarazioni sul latte di uno delle cooperative associate.

Savencia: invariato, luglio +2,4 ed agosto invariato
Danone: (prezzo A): +1,1
Lactalis: +0,7, luglio +1,3, agosto +0.5 e settembre +0,5
Sodiaal (prezzo A): +1,5
Per il latte consegnato nel 2017, Sodiaal ha effettuato un pagamento supplementare di 0,23 €  per 100 kg

Dairy Crest: +0,2 a causa di una riduzione stagionale, luglio + 0,65 pence per litro, Agosto +1,75 ppl. e settembre + 0,5 ppl. + 2,9 ppl totali o circa 3,0 € per 100 kg.

Dairygold: invariato
Glanbia Ingredients Ireland: +2,0
Kerry: invariato

Granarolo: invariato, luglio invariato
I prezzi del latte provvisori di Granarolo pubblicati in precedenza sono stati corretti con effetto retroattivo a partire da gennaio 2018 in base a nuove informazioni. Di conseguenza, il prezzo del latte calcolato è diminuito rispetto alle precedenti pubblicazioni di 1,0 € (fino a marzo 2018 compreso) e da marzo in poi di 3,0 € per 100 kg.

Royal A-ware: +0,3 e luglio +1,0
FrieslandCampina: +0,2, luglio +1,5 ed agosto invariato

MEDIA: +0,60
A causa dell’adeguamento dello standard di consegna annuale e della correzione del prezzo del latte di Granarolo, il prezzo medio del latte di questo mese non è paragonabile ai precedenti prezzi del latte pubblicati. Nonostante ciò, il prezzo del latte ricalcolato per maggio 2018 (32,11 €) è quasi uguale al prezzo del latte pubblicato lo scorso mese (32,10 €). Ciò è dovuto al fatto che l’effetto di una maggiore consegna annuale (+ 0,2 €) coincide con le conseguenze della correzione del prezzo del latte Granarolo (-0,2 €).

Emmi: +4,5 principalmente a causa della scadenza della detrazione stagionale.

Fonterra: invariato

USA: +0,5 a causa di un apprezzamento del dollaro USA rispetto all’euro. Il prezzo del latte USA di classe III è aumentato da 15,18 $ di maggio a 15,21 $ per cwt (peso corporeo (45,36 kg)) di giugno.

SITUAZIONE DI MERCATO

(Source: ZuivelNL www.zuivelnl.org )

Quotazioni ufficiali olandesi per i prodotti lattiero-caseari (€ per 100 kg)

Nell’UE, la produzione di latte sembra riprendersi. Dopo due mesi di crescita limitata, a maggio è stato raggiunto un aumento di oltre il 2%. La crescita maggiore ha avuto luogo in Germania, Polonia ed Italia. L’approvvigionamento di latte in Francia, Regno Unito e Irlanda si è stabilizzato a maggio e si è ripreso dalla riduzione del mese (i) precedente (i).

C’è crescita al di fuori dell’Europa. L’approvvigionamento di latte in importanti paesi esportatori di latte, Argentina, Australia, Nuova Zelanda, Uruguay e Stati Uniti è aumentato a maggio. In quest’ultimo paese, il tasso di crescita è diminuito, con un aumento inferiore all’1% nei mesi di aprile e maggio. L’approvvigionamento di latte della Nuova Zelanda è stato recuperato nei mesi di minor produzione dopo un periodo di declino.

Da giugno, i prezzi del burro sono sotto pressione. Attualmente c’è poca richiesta dovuta al periodo di ferie estive ed al fatto che i clienti siano ben coperti fino al terzo trimestre incluso. Inoltre, c’è un’offerta sufficiente. Gli acquirenti non hanno fretta e stanno ancora aspettando di ricevere i propri acquisti, perché ci si aspetta che il prezzo del burro scenda ulteriormente. La quotazione del latte scremato in polvere è nuovamente sotto pressione da metà giugno. Il mercato è molto silenzioso e c’è poco interesse all’acquisto, a causa del quale la pressione delle vendite aumenta. La quantità di polvere d’intervento rilasciata spinge ulteriormente il mercato. Nonostante il mercato tranquillo, la quotazione dei prezzi per il latte intero in polvere è ancora abbastanza stabile. Tuttavia, la pressione sui prezzi sembra essere in aumento per la caduta dei prezzi di grasso e proteine e per la limitata domanda.

 

Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori ed assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni da USDA

 

Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori ed assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni da USDA

 

Fonte: LTO International Milk Price Comparison (www.milkprices.nl)

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-08-08T12:40:43+02:009 Agosto 2018|Categorie: News|Tags: , , , , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento