Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori e assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni USDA

I prezzi del latte

I prezzi mensili del latte calcolati a luglio 2019 sono stati in media di 33,43 € per 100 kg di latte standard. Un aumento di 0,14 € rispetto al mese precedente. Rispetto a luglio 2018, il prezzo medio del latte è diminuito di 0,41 € o 1,2%.

Per la prima volta quest’anno da febbraio, il prezzo medio del latte è inferiore al livello dello stesso mese del 2018. Non sembra che i prezzi del latte aumenteranno nei prossimi mesi nella stessa misura della fine dell’anno scorso. Senza un rilancio del mercato, sembrerebbe che il livello dei prezzi del 2018 non sarà raggiunto nel 2019.
Che i prezzi del latte a luglio siano leggermente aumentati in media è dovuto alle fluttuazioni stagionali. Gli aumenti di prezzo delle caseifici francesi non sono una sorpresa.
Durante i mesi estivi di luglio, agosto e settembre, i prezzi del latte francese di solito raggiungono il picco. Il prezzo del latte di Saputo Dairy UK è aumentato per effetto di un premio stagionale nel mese di luglio. Granarolo ha aumentato il prezzo del latte a luglio di 0,5 €/100 kg. Il prezzo del latte calcolato di Valio è aumentato a causa di un aumento del bonus di sostenibilità. Le società irlandesi, FrieslandCampina e Müller hanno abbassato i prezzi a luglio. I prezzi di DMK, Arla, Savencia, Saputo, Granarolo e FrieslandCampina rimarranno invariati per il prossimo mese (i).
L’andamento del prezzo del latte negli Stati Uniti è in contrasto con quello nell’UE. Espresso in dollari, il prezzo del latte in classe III è aumentato del 27% da gennaio 2019, di cui l’8% a luglio. Il prezzo del latte di classe III a luglio è il più alto da dicembre 2014. L’aumento è dovuto al forte aumento dei prezzi del formaggio (cheddar) (+ 33% nel 2019).

Grafico Andamento dei prezzi del latte di classe III negli USA nel 2018 e 2019

Variazioni di prezzo a luglio 2019 (100 € al kg rispetto al mese precedente) e ulteriori informazioni per società

Milcobel: invariato

Muller: invariato
Il prezzo del latte è escluso da un bonus di 1,0 € per 100 kg per l’uso di alimenti senza OGM.
DMK Deutsches Milchkontor eG: luglio e agosto invariati
Il prezzo del latte include un bonus (media) di 0,66 € per la partecipazione al programma di sostenibilità Milkmaster, ma esclude un bonus di 0,7 € per l’uso di alimenti senza OGM.
Sulla base della relazione annuale 2018, il bonus medio di Milkmaster è stato aumentato da 0,60 € con effetto retroattivo da gennaio 2018 a 0,66 € per 100 kg.
Hochwald eG: invariato
Il prezzo del latte non include il bonus di 1,00 € per 100 kg per l’uso di alimenti senza OGM.

Arla: -0,1, agosto e settembre invariati
Il prezzo del latte include un bonus di 1,0 € per la partecipazione al programma di qualità e sostenibilità Arlagarden Plus, ma esclude un bonus di 1,0 € per 100 kg per l’uso di alimenti senza OGM.

Valio: + 1,0
Il prezzo del latte include un bonus di 2,0 € (era 1,0) per la partecipazione al programma di sostenibilità/salute degli animali NASEVA. I prezzi del latte di Valio si basano sulle dichiarazioni del latte di una delle sue cooperative associate.

Savencia: +1,0, agosto e settembre invariati Danone: (prezzo A): +2,3
Lactalis: +0,2
Sodiaal (prezzo A): +0,9, per effetto di un premio stagionale più elevato

Saputo Dairy UK: +2,2 a causa della cessazione del prelievo stagionale.
Espresso in centesimi al litro e prima della stagionalità, il prezzo del latte rimane invariato fino a settembre.
Il prezzo del latte si basa sui prezzi alla produzione per la fornitura al caseificio di Davidstow.

Dairygold: 1,0
Il prezzo del latte include un bonus di 0,1 € per il programma di sostenibilità SDAS (Sustainable Dairy Assurance Scheme), ma non vengono presi in considerazione i bonus di sostenibilità per la partecipazione alla registrazione del latte (0,1) e ai gruppi di allevamento del bestiame (0,05 €).
Glanbia Ingredients Ireland: -1,0
Il prezzo del latte include un pagamento di sostegno di 0,48 € pagato dalla cooperativa Glanbia.
Kerry: (provvisorio) -1,9
Il prezzo del latte include un bonus di 0,1 € per il programma di sostenibilità SDAS.

Granarolo: +0,5 ed agosto invariato

FrieslandCampina: -0,7, agosto e settembre invariati
Il prezzo del latte include un bonus (medio) di 0,63 € per il pascolo all’aperto, ma escluso un bonus di € 1,0 per 100 kg per l’uso di alimenti senza OGM.

MEDIA: +0,14

Emmi: +3,9 per effetto di un bonus stagionale, agosto -0,2 e settembre +0,1 a causa delle variazioni del prezzo B. Da settembre in poi il settore del lattiero-caseario svizzero introduce un programma nazionale di sostenibilità, il cosiddetto “Branchenstandard Nachhaltige Scheizer Milch” o “Grune Teppich” (tappeto verde). I produttori di latte che soddisfano i criteri ricevono un premio di 3 franchi svizzeri (2,71 €) per 100 kg di latte A. Al momento il 66% del latte fornito è il cosiddetto latte A.

Fonterra: invariato
Il prezzo del latte calcolato si basa su un prezzo del latte previsto di 6,35 (intervallo di  6,30 $ – 6,40 $) più guadagni previsti di 0,125 (intervallo di 10-15 centesimi) o in totale 6,475 NZ $ per kg di latte solido.

USA: +3,0
Espresso in dollari, il prezzo del latte di classe III negli Stati Uniti è aumentato da 16,27 $ di giugno a 17,55 $ per cwt (peso a cento (45,36 kg)) a luglio.

Situazione di mercato

(Fonte: ZuivelNL – www.zuivelnl.org)

Quotazioni ufficiali del lattiero-caseario olandesi (€ per 100 kg)

L’offerta di latte nell’UE ha mostrato un lieve calo a giugno (-0,2%) dopo una crescita zero a maggio. Cumulativamente, l’offerta di latte nell’UE nella prima metà del 2019 è stata dello 0,4% superiore rispetto allo stesso periodo del 2018. Le consegne di latte in Irlanda continuano ad aumentare fortemente. A giugno è stato realizzato un aumento di quasi l’8%. La Polonia ha ristagnato l’offerta da maggio, dopo una forte crescita nei mesi precedenti. La Germania ha registrato un calo a giugno, proprio come a maggio. L’offerta di latte francese è rimasta praticamente stabile a giugno. Con l’eccezione della Nuova Zelanda, nel mese di giugno è stato raggiunto un calo della produzione di latte negli altri paesi esportatori di latte, importanti a livello globale. La riduzione negli Stati Uniti è stata limitata (-0,2%). Australia, Argentina e Uruguay hanno continuato sulla strada del forte declino. La fornitura di latte della Nuova Zelanda si è ripresa nel mese di produzione stagionale più basso di giugno dopo un periodo di contrazione. A causa della stagnazione nella prima metà del 2019, il tasso di crescita aggregato dei principali esportatori di prodotti lattiero-caseari (compresa l’UE) è rimasto negativo durante questo periodo: -0,4%. I prezzi del burro sono scesi da metà maggio a metà agosto. La scarsa domanda e l’ampia offerta, tra l’altro causate da scorte elevate, sono state la base per questo andamento. A metà agosto sembra essere emerso un livello basso (temporaneo) sul mercato, causato da una domanda leggermente maggiore, anche dal mercato mondiale. La quotazione del latte scremato in polvere è leggermente aumentata dall’inizio di luglio, dopo il lieve calo di giugno. Il livello dei prezzi si è stabilizzato in agosto. Al momento esiste un mercato tranquillo con un sottotono fisso. C’è ancora poca attività sul mercato del latte intero in polvere. Il prezzo è relativamente stabile.

 

Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori e assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni USDA

 

Tutti i prezzi sono IVA esclusa, pagati ai produttori e assumendo che il latte venga raccolto a giorni alterni.
1) Esclusivo del pagamento supplementare più recente
2) Media aritmetica
3) In base alle previsioni più recenti
4) Basato sulle dichiarazioni USDA

 

Il report originale è disponibile qui.

 

Fonte: LTO International Milk Price Comparison (www.milkprices.nl)

Print Friendly, PDF & Email