Ricetta elettronica: a che punto siamo?

//Ricetta elettronica: a che punto siamo?

Ricetta elettronica: a che punto siamo?

Mancano ormai pochi mesi all’introduzione della ricetta elettronica. Dal 1 settembre tutti professionisti dovranno accreditarsi nel sistema per prescrivere i farmaci. Si tratta di una piccola rivoluzione che coinvolge già da qualche tempo chi si occupa di animali da reddito ed ora entrerà a regime anche per i pet. Sull’argomento si è già molto parlato e sparlato come inevitabilmente accade quando una norma ci impone di abbandonare abitudini decennali.

La FNOVI, come Ente sussidiario dello Stato, si è immediatamente attivata per sostenere gli Ordini ed i professionisti in questo complesso passaggio, che vede coinvolto il Ministero della Salute, le Regioni e le Aziende Sanitarie.

Il “Gruppo farmaco” della Federazione sta svolgendo una intensa opera di informazione presso gli Ordini provinciali e si mantiene in costante contatto con il Ministero della Salute per i necessari aggiornamenti.

Indubbiamente il passaggio alla dematerializzazione, se si abbandona la miopia che spesso ci affligge, non potrà che contribuire ad una evoluzione sociale e culturale della nostra professione: Resta la preoccupazione relativa ai ritardi nella sperimentazione che potrebbero rendere difficile un sereno approccio da parte dei sanitari coinvolti.

Fonte: Fnovi

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-03-15T12:05:24+02:0016 Marzo 2018|Categorie: News|Tags: , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento