Sicurezza ed efficacia del seleniato di sodio come additivo per mangimi destinati a ruminanti

//Sicurezza ed efficacia del seleniato di sodio come additivo per mangimi destinati a ruminanti

Sicurezza ed efficacia del seleniato di sodio come additivo per mangimi destinati a ruminanti

Abstract

In seguito ad una richiesta della Commissione Europea, ad EFSA è stata chiesto di fornire un parere scientifico sulla sicurezza e sull’efficacia del seleniato di sodio come additivo per mangimi per ruminanti somministrato tramite un bolo intraruminale.

Gli esperti EFSA del Panel Additivi e Prodotti o Sostanze usate nell’alimentazione animale (FEEDAP) hanno concluso che sulla base (i) della stima di rilascio di selenio dal bolo, (ii)  la somiglianza in biodisponibilità con il seleniato di sodio, (iii)  delle esperienze con i boli nell’alimentazione dei ruminanti e (iv)  dell’ampio margine di sicurezza comparato con il massimo livello tollerabile di selenio nei ruminanti, l’additivo è sicuro per gli animali.

L’uso del seleniato di sodio somministrato attraverso il bolo fornisce un’assunzione di selenio non superiore a quella risultante dal limite massimo UE autorizzato per il selenio non presentando quindi preoccupazioni per la sicurezza dei consumatori. L’additivo non è pone rischi in caso di inalazione da parte di chi ne fa uso ed è, inoltre, considerato non corrosivo ma irritante per la pelle e per gli occhi.

Il FEEDAP considera l’additivo come sensibilizzante per la pelle e per le vie respiratorie.  L’additivo sotto esame, nelle condizioni d’uso cui sono destinate come mangime complementare per ruminanti nella forma di bolo, è un sostituto per altri additivi di selenio e non grava sull’ambiente in termini di impatto legato al carico di selenio. 

Basandosi su due studi fatti su vacche ed ovini e su studi provenienti dalla letteratura, il FEEDAP ha concluso che il seleniato di sodio rilasciato da bolo nei ruminanti è un’efficace fonte di selenio che soddisfa  il fabbisogno degli animali.

Gli esperti pongono alcune raccomandazioni riguardo l’uso del bolo, specialmente nei ruminanti di piccola taglia e fanno anche un’osservazione riguardante lo zinco contenuto nel bolo da cui è rilasciato l’additivo.

Parole chiave: additivi alimentari, composti di oligoelementi, selenio, seleniato di sodio, rumianti, sicurezza, efficacia

Safety and efficacy of sodium selenate as feed additive for ruminants

Autori:

EFSA Panel on Additives and Products or Substances used in Animal Feed (FEEDAP), Vasileios Bampidis, Giovanna Azimonti, Maria de Lourdes Bastos, Henrik Christensen, Birgit Dusemund, Maryline Kouba, Mojca Kos Durjava, Marta López‐Alonso, Secundino López Puente, Francesca Marcon, Baltasar Mayo, Alena Pechová, Mariana Petkova, Yolanda Sanz, Roberto Edoardo Villa, Ruud Woutersen, Francesco Cubadda, Gerhard Flachowsky, Alberto Mantovani, Gloria López‐Gálvez, Fernando Ramos.

 

doi.org/10.2903/j.efsa.2019.5788

 

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento