silomais

/%1$s al %2$s silomais

L’importanza di un corretto campionamento degli alimenti

La formulazione di una razione è valida solo quanto è basata su una corretta analisi degli alimenti. L'approccio tipico è quello di campionare foraggi e concentrati, spedirli ad un laboratorio di riferimento e caricare i [...]

Gli acidi degli insilati non sono causa dell’acidosi ruminale

L’acidità dell’insilato contribuisce minimamente all’acidità ruminale Da un’esperienza in Nuova Zelanda, interagendo con nutrizionisti, veterinari e allevatori ho scoperto che oltre all'uso di sistemi alimentari basati sul pascolo, l'altra interessante differenza tra l’allevamento neozelandese e [...]

Rompigranella Shredlage e alimentazione delle vacche da latte

Introduzione La volatilità del prezzo della granella di mais, combinata con la variabilità nel grado di rottura delle cariossidi nel silomais, sono alla base del crescente interesse per gli innovativi sistemi di trinciatura Shredding. I [...]

Osservazioni sui cambiamenti della digeribilità dell’amido negli insilati

Introduzione Negli anni passati, la volatilità del prezzo della granella e l’incostanza nella resa e nella qualità dei foraggi, hanno spinto allevamenti ed alimentaristi a prendere in considerazione di aumentare l’inclusione del silomais in razione, [...]

Indice di insilabilità KWS: procedure innovative per la valutazione del silomais

Il silomais negli ultimi anni ha rappresentato l’alimento principale per la zootecnia bovina soprattutto nelle aree ad alta intensificazione produttiva. Gli obiettivi principali alla base delle scelte gestionali da parte dell’allevatore sono la produttività per unità [...]