Toscana, pubblicato il decreto che liquida ad ARTEA 60 mila euro per aziende con capi “sentinelle” per la Blue Tongue

//Toscana, pubblicato il decreto che liquida ad ARTEA 60 mila euro per aziende con capi “sentinelle” per la Blue Tongue

Toscana, pubblicato il decreto che liquida ad ARTEA 60 mila euro per aziende con capi “sentinelle” per la Blue Tongue

È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Toscana del 13 giugno 2018 il DECRETO 30 maggio 2018, n. 8893 relativo alle disposizioni attuative dell’intervento in regime de minimis a sostegno agli allevatori che mettono a disposizione i propri capi quali “sentinelle” da Blue Tongue per l’annualità 2018, che impegna e liquida 60 mila euro ad ARTEA (Azienda Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura) per l’attuazione del Decreto.

Il decreto rientra nelle azioni volte alla realizzazione di interventi a salvaguardia del patrimonio agricolo e zootecnico per aumentare il livello di biosicurezza, nell’ambito del progetto regionale n. 6 e, nello specifico, relativo alla linea d’intervento n. 6. La regione Toscana si prefigge quindi l’obiettivo di prevenire o eventualmente ridurre l’incidenza e le conseguenze derivanti dalle epizoozie e dalle zoonosi al fine di garantire una maggiore tutela della salute pubblica.

L’intervento è disposto a favore delle aziende agricole con allevamento di ovini, caprini, bovini e bufalini per incentivare la collaborazione con le autorità sanitarie responsabili dell’attuazione del Piano di sorveglianza sierologica per la febbre catarrale degli ovini (blue tongue) previsto dall’ordinanza Misure urgenti di profilassi vaccinale obbligatoria per la febbre degli ovini “Blue Tongue”, emanata dal Ministero della Sanità l’11 maggio 2001.

L’intervento prevede un contributo diretto alle aziende agricole con allevamenti di ovini, caprini, bufalini e bovini che mettono a disposizione un numero adeguato di capisentinelle” tale da soddisfare le esigenze previste dal piano di sorveglianza sierologica. La sorveglianza consiste nella verifica periodica tramite prelievi di sangue volti a verificare l’esistenza di circolazione del virus.

Per verificare le limitazioni e condizioni specifiche di accesso, per valutare la forma di sostegno e le modalità per la presentazione del contributo, leggere il documento completo.

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-06-20T09:44:27+02:0020 Giugno 2018|Categorie: Leggi & Norme|Tags: , , , , , |

About the Author:

Redazione Ruminantia Coordinamento Domus Casei Email: elisa.ruminantia@gmail.com

Scrivi un commento