UE-Islanda: ulteriore liberalizzazione degli scambi di prodotti alimentari ed agricoli

//UE-Islanda: ulteriore liberalizzazione degli scambi di prodotti alimentari ed agricoli

UE-Islanda: ulteriore liberalizzazione degli scambi di prodotti alimentari ed agricoli

I tre accordi firmati a settembre 2015 entreranno in vigore il 1 ° maggio, dando ai prodotti agroalimentari dell’UE maggiore accesso al mercato e protezione in Islanda.

Gli accordi consentiranno l’accesso in esenzione da dazi al mercato islandese per oltre il 95% dei prodotti agroalimentari dell’UE e offriranno protezione a 1150 nomi di prodotti UE registrati come indicazioni geografiche dell’UE.

In vista dell’entrata in vigore degli accordi, il Commissario Europeo per l’agricoltura, Phil Hogan ha dichiarato: “Accogliamo con favore questo accordo che offre un accesso al mercato ed una protezione sostanzialmente migliorati per i prodotti agroalimentari dell’UE in Islanda. Inoltre, la scorsa settimana è stato annunciato un accordo commerciale con il Messico, anch’esso molto importante per i nostri esportatori di cibo e bevande. Il valore accumulato di questi accordi è chiaro: ogni miliardo di euro di esportazioni agroalimentari supporta 2.100 posti di lavoro nell’UE, spesso nelle aree rurali dove sono assolutamente necessari. Un buon cibo significa buoni affari, e grazie all’agenda commerciale europea abbiamo sempre più sbocchi d’esportazione per i nostri prodotti a livello mondiale. “

Il migliore accesso al mercato riguarda la stragrande maggioranza dei prodotti agricoli dell’UE, tra cui la carne bovina, quella suina, il pollame ed i formaggi per i quali le quote sono state notevolmente aumentate a seguito dell’accordo. Le nuove concessioni assumono anche la forma di linee tariffarie completamente liberalizzate e riduzioni dei dazi. Da parte sua, l’UE ha aumentato o stabilito quote per molti prodotti agricoli provenienti dall’Islanda, tra cui il tipico prodotto lattiero-caseario islandese skyr.

Le indicazioni geografiche dell’UE (IG) che saranno protette in Islanda a seguito dell’accordo comprendono ad esempio il Parmigiano Reggiano, il Comté ed il Tiroler Speck; le IG per vino ed i superalcolici non sono incluse in quanto sono già coperte dal più ampio accordo sulla European Economic Area. Le 1150 IG riceveranno lo stesso alto livello di protezione in Islanda che già hanno nell’UE; l’accordo consente anche modifiche e aggiunte all’elenco delle indicazioni geografiche protette.

Le principali esportazioni dell’UE verso l’Islanda comprendono caffè, vari tipi di frutta e verdura, cioccolato e prodotti alimentari preparati come pizze e quiche. Le principali importazioni dell’UE dall’Islanda comprendono alghe di vario tipo, cavalli, carne e pelli ovine, pellicce e vari preparati alimentari. I prodotti alimentari trasformati sono destinati a beneficiare del nuovo accordo di liberalizzazione per oltre 27 milioni di euro in esportazioni dall’UE all’Islanda ogni anno. Solo tre categorie sono escluse dalla liberalizzazione dei prodotti alimentari trasformati a causa della produzione esistente in Islanda: yogurt aromatizzati e prodotti simili, gelati e alcuni preparati alimentari.

L’accordo EEA del 1972 consente la libera circolazione delle merci, ad eccezione dei prodotti agricoli e della pesca. L’articolo 19 dell’accordo stabilisce che, per i prodotti agricoli, entrambe le parti riesamineranno le condizioni commerciali ogni due anni al fine di liberalizzare progressivamente il mercato. Questo è il secondo accordo basato sull’articolo 19 con l’Islanda. Il precedente accordo era entrato in vigore il 1 ° gennaio 2007. Con l’accordo del 2015 che entrerà in vigore definitivamente il 1 ° maggio 2018, entrambe le parti potranno avviare un nuovo ciclo di negoziati per la liberalizzazione degli scambi agricoli.

Aumenti di quota, esportazioni dell’UE verso l’Islanda (in tonnellate)

 

 

Aumenti di quota, esportazioni dall’Islanda verso l’UE (in tonnellate)

 

 

Per maggiori informazioni: EU – Iceland trade statistics

 

 

Fonte: Commissione europea

Print Friendly, PDF & Email
Di |2018-04-30T10:26:04+01:0030 Aprile 2018|Categorie: News|Tags: , , , , , , |

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento