Un mix di erbe basato sulla medicina veterinaria tradizionale cinese migliora la fertilità delle Holstein affette da ritenzione di placenta

//Un mix di erbe basato sulla medicina veterinaria tradizionale cinese migliora la fertilità delle Holstein affette da ritenzione di placenta

Un mix di erbe basato sulla medicina veterinaria tradizionale cinese migliora la fertilità delle Holstein affette da ritenzione di placenta

La somministrazione di un mix a base di erbe basato sulla medicina veterinaria cinese tradizionale ha migliorato la fertilità delle vacche da latte Holstein affette da ritenzione di placenta

 

INTRODUZIONE

L’efficienza riproduttiva è essenziale per la sostenibilità degli allevamenti di vacche da latte e fallimenti nella riproduzione possono portare gravi perdite economiche a causa del costo dei medicinali, della diminuzione di gravidanze ottenuta con l’inseminazione artificiale, dei tassi di concepimento ridotti, di un esteso intervallo tra il parto e la gravidanza e di un tasso di abbattimento più elevato [1-3]. Studi precedenti hanno dimostrato che le malattie legate all’apparato riproduttivo (endometrite, metrite e placenta trattenuta) sono correlate tra loro e possono influenzare l’efficienza riproduttiva nelle vacche da latte [4-6]. In particolare, la ritenzione di placenta, un’importante malattia uterina successiva al parto, consiste in un mancata espulsione della placenta entro 24 ore dopo il parto e comporta per le bovine un maggior rischio di sviluppare metrite o endometrite con conseguente diminuzione della fertilità [4].

Esistono molte opzioni diverse per la cura della ritenzione di placenta, come la rimozione manuale, trattamenti intrauterini o la somministrazione sistemica di antibiotici, prostaglandine o estradiolo, tuttavia tali trattamenti hanno un’efficacia relativa e mostrano spesso risultati contraddittori o un effetto negativo sulla fertilità della vacca [11, 13-15]. Si ritiene che le pratiche post-partum tradizionali possano essere utili nel ridurre il rischio di malattie post-partum [16], e alcune piante medicinali sono spesso usate per trattare la ritenzione di placenta nelle bovine [17-20]. Una strategia profilattica con l’uso di Hua Tang Sheng immediatamente dopo il parto, potrebbe abbassare il rischio di sviluppare la ritenzione di placenta e la metrite puerperale e potrebbe migliorare l’efficienza riproduttiva generale della mandria [17,19]. Rimedi a base di erbe hanno effetti benefici per la cura della ritenzione di placenta, compresa una facilitata espulsione precoce della placenta e una migliore fertilità complessiva nelle vacche con questa patologia [8,20,21].

Il nostro studio precedente [21] ha suggerito che il mix di erbe composto da Leonurus artemisia (Laur.) S.Y. Hu F, Angelica sinensis (OLIV.) DIELS (radice), Ligusticum chuanxiong HORT (radice), Sparganium stolonif erum (Graebn.) Buch.-Ham.exJuz (radice), Curcuma zedoaria (Christm.) ROSC (radice), Cyperu srotundus Linn. (radice), e Glycyrrhiza uralensis FISCH (radice) ha un’alta efficacia nell’accelerare il meccanismo di espulsione della placenta in caso di ritenzione patologica e nella riduzione del rischio di insorgenza di metrite puerperale nelle vacche con questa patologia. Abbiamo quindi effettuato un’ulteriore valutazione dell’effetto del mix di erbe per il trattamento della ritenzione di placenta e sulle successive prestazioni riproduttive in vacche Holstein.

ABSTRACT

Il mix di erbe composto da Leonurus artemisia (Laur.) SY Hu F, Angelica sinensis (OLIV.) DIELS (radice), Ligusticum chuanxiong HORT (radice), Sparganium stolonif erum (Graebn.) Buch. – Ham.exJuz (radice), Curcuma zedoaria (Christm.) ROSC (radice), Cyperu srotundus Linn. (radice) e Glycyrrhiza uralensis FISCH (radice) ha un’alta efficacia nel facilitare l’espulsione della placenta e nell’abbassamento del rischio di metrite post-parto. Questo studio è stato condotto per valutare ulteriormente l’effetto del mix sulla fertilità delle vacche da latte Holstein affette da ritenzione di placenta. Gli animali sono stati trattati con il mix di erbe (n = 85, 0,5 g di erba grezza/kg di peso corporeo, p.o.) una volta al giorno per 1-3 giorni o con ceftiofur cloridrato (n = 72, 2,2 mg/kg di peso corporeo, i.m.) due volte al giorno per 3 giorni consecutivi. 75 vacche prive di patologie clinicamente visibili, senza diagnosi di placenta trattenuta, sono state incluse nel gruppo di controllo. L’intervallo tra il parto e la prima inseminazione artificiale (67,2 ± 16,2 vs 81,9 ± 28,7, p <0,01), il numero di fecondazioni per gravidanza (1,9 ± 1,2 vs 2,4 ± 1,7, p <0,05) e l’intervallo tra il parto e il concepimento (101,8 ± 47,0 vs 129,6 ± 56,6, p <0,01) erano minori nel gruppo trattato con le erbe rispetto al gruppo trattato con ceftiofur. La percentuale di vacche gravide a 180 giorni dopo il parto è risultata maggiore nelle vacche del gruppo trattato con erbe rispetto quello delle vacche del gruppo trattato con ceftiofur (75,0% vs 90,6%, p <0,01). Inoltre, le vacche del gruppo trattato con erbe avevano una fertilità molto simile rispetto al gruppo di controllo, compreso l’intervallo tra parto e prima fecondazione (67,2 ± 16,2 vs 66,3 ± 16,9, p> 0,05), percentuale di concepimento al primo intervento (48,2% vs 50,6%, p> 0,05), servizi per il concepimento (1,9 ± 1,2 vs 2,0 ± 1,1, p> 0,05), percentuale di vacche gravide entro 180 giorni dopo il parto (90,6% vs 93,3%, p> 0,05) e intervallo parto-concepimento (101,8 ± 47,0 vs 99,0 ± 44,7, p> 0,05). Il mix di erbe utilizzato in questo studio potrebbe avere un’efficacia clinica benefica e, quindi, potrebbe rappresentare una potenziale strategia di trattamento per migliorare la fertilità delle vacche da latte che sono state affette da ritenzione di placenta.

Keywords: retained placenta, reproductive performance, herbal remedy, herbal powder, dairy cow

 

 

ADMINISTRATION OF AN HERBAL POWDER BASED ON TRADITIONAL CHINESE VETERINARY MEDICINE ENHANCED THE FERTILITY OF HOLSTEIN DAIRY COWSAFFECTED WITH RETAINED PLACENTA

Xueli Huang a, c, Shengyi Wang a, b, Lei Wang a, b, Hui Wang a, b, Xia Li a, b, Dongan Cui a, b, *

a- Lanzhou Institute of Husbandry and Pharmaceutical Sciences of Chinese Academy of Agricultural Sciences, Lanzhou, 730050, PR China

b- Engineering & Technology Research Center of Traditional Chinese Veterinary Medicine of Gansu Province, Lanzhou, 730050, PR China

c- College of Veterinary Medicine, Northwest A&F University, Yangling, Shaanxi, 712100, PR China

 

Theriogenology. 2018 novembre; 121: 67-71. 

Doi: 10.1016 / j.theriogenology.2018.08.008.

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento