Valle d’Aosta – I principali provvedimenti della Giunta regionale

//Valle d’Aosta – I principali provvedimenti della Giunta regionale

Valle d’Aosta – I principali provvedimenti della Giunta regionale

Presidenza della regione

La Giunta ha approvato i criteri e i requisiti  per la chiamata in servizio temporaneo per le attività di soccorso tecnico urgente di personale volontario del Corpo valdostano dei vigili del fuoco.

L’Esecutivo ha approvato la convenzione con l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) per l’adesione al Sistema Pubblico per le Identità Digitali (SPID). Si tratta di un sistema che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da pc, tablet e smartphone. Per la Regione si tratta di un’ulteriore evoluzione della Carta Vallée verso la Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi, attraverso la creazione di un’unica infrastruttura di autenticazione dei cittadini e delle imprese e di un servizio di supporto agli utilizzatori (contact-center)

Agricoltura e risorse naturali

Ai sensi della legge regionale 17/2016, la Giunta ha approvato a favore dell’Association Régionale Eleveurs Valdôtains (AREV) un contributo di 750 mila euro per la realizzazione del programma 2018 relativo all’attività di tenuta dei libri genealogici e dei registri anagrafici degli animali e i relativi controlli funzionali.

Ai sensi della L.r. 17/21993 e del regolamento n. 5 del 1998, il Governo regionale ha approvato il programma di identificazione del bestiame per il 2018 presentato dall’Association Régionale Eleveurs Valdôtains (AREV).

Ai sensi della L.r. 17/2016, l’Esecutivo ha approvato la concessione di un aiuto a fondo perduto a favore dell’Association régionale amis de la batailles de reines , per un importo pari a 130 mila euro per l’organizzazione delle attività relative al 2018.

Attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente

La Giunta regionale ha approvato, su proposta e di concerto tra gli Assessorati alle Attività Produttive e alla Sanità, l’integrazione dell’Area tematica “Montagna Sostenibile” con il settore dell’attività “Salute umana”, nell’ambito della Strategia di specializzazione intelligente della Valle d’Aosta per il periodo 2014-2020, definendo un testo unico della Strategia regionale di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente della Valle d’Aosta 2014-2020. La Regione ha deciso di sviluppare l’attività di ricerca nell’ambito della salute umana, in particolare delle tecnologie per la medicina preventiva e predittiva e per la medicina di montagna al fine di poter diventare un territorio all’avanguardia nel settore della ricerca sanitaria, nell’ambito Montagna Sostenibile.

La Giunta regionale ha approvato la seconda graduatoria relativa al secondo avviso pubblico previsto per la concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale, per una somma complessiva di 425 mila 918 euro.

L’Esecutivo regionale, sempre su proposta degli Assessorati alle Attività Produttive e alla Sanità, ha approvato il regolamento del Comitato per l’Amministrazione del Fondo regionale della Valle d’Aosta per l’occupazione e inserimento lavorativo delle persone disabili. Nello specifico, il Comitato ha il compito di programmare le attività del fondo, l’assegnazione ed l’utilizzazione delle relative risorse finanziarie, anche per la parte da destinare alle spese di funzionamento. Coordina inoltre, avvalendosi dei competenti uffici, l’azione di monitoraggio sulle iniziative finanziate e sui risultati conseguiti, propone l’adozione delle misure ritenute opportune o necessarie per il miglioramento del livello qualitativo degli interventi e approva di ogni anno la relazione consuntiva sugli interventi realizzati e sui risultati conseguiti durante l’anno precedente e sull’andamento della spesa.

Bilancio, finanze, patrimonio e società partecipante

La Giunta ha approvato la concessione dei contributi a Confidi Valle d’Aosta e a Valfidi per un importo complessivo pari a 2 milioni di euro.

Istruzione e cultura

La Giunta regionale ha adottato la deliberazione relativa all’accettazione, a titolo gratuito, della donazione di tre serie complete dei libri di produzione dell’Editore Musumeci, che andranno quindi a istituire all’interno dell’Amministrazione regionale il Fondo Musumeci, quale caratterizzazione e connotazione della storia, geografia e cultura della Valle d’Aosta nel suo insieme, attraverso 1300 pubblicazioni, in oltre 50 anni di produzione.

Il Governo regionale, d’intesa tra  l’Assessorato dell’Istruzione e cultura e l’Assessorato della sanità, salute e politiche sociali, ha deciso di aderire alla Regione alla Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo Light it up blue” (2 aprile 2018)e alla Giornata Internazionale contro l’omo-bi-transfobia (17 maggio 2018).

Sanità, salute e politiche sociali

La Giunta regionale ha deciso la prosecuzione del Piano regionale di selezione genetica degli ovini per la resistenza alla scrapie classica, attraverso misure di prevenzione finalizzate alla salvaguardia delle razze ovine autoctone, demandando all’Azienda USL della Valle d’Aosta l’attuazione di quanto previsto nel Piano e impegnando un importo complessivo di 35 mila euro.

L’Esecutivo ha approvato le linee generali di indirizzo all’Azienda USL della Valle d’Aosta per lo svolgimento della contrattazione integrativa aziendale finalizzata all’utilizzo delle risorse per la Dirigenza medica e veterinaria e SPTA e del Comparto.

Il Governo regionale ha approvato le linee di indirizzo sulle modalità di erogazione dei presidi per la misurazione delle chetonemia e dei dispositivi di automonitoraggio che adottano il sistema FGM (flash glucose monitoring), che riguardano i pazienti minori affetti da Diabete Mellito Tipo 1, stabilendo che l’azienda USL della Valle d’Aosta dovrà definire i percorsi e i criteri organizzativi per l’erogazione dei presidi e dei momenti educativi specifici per i pazienti.

Turismo, sport, commercio e trasporti

La Giunta regionale ha aggiornato i requisiti minimi per il riconoscimento degli operatori e consorzi turistici, estendendo anche alle stazioni termali, oltre che alle piste di sci e agli impianti di risalita, la possibilità di caratterizzare alcuni Comuni come stazioni turistiche.

Fonte: Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Print Friendly, PDF & Email

About the Author:

Ruminantia - Lo spazio in rete dell'Allevatore. I migliori professionisti del settore a supporto dell'allevatore italiano, con informazioni aggiornate e articoli scientifici.

Scrivi un commento