Il libro del fotografo ed appassionato della Valle Varaita, Giovanni Cappello dal titolo “Toumin dal Mel: il piccolo grande mondo” si inserisce in un percorso articolato di tutela e valorizzazione del Toumin dal Mel, un vero tesoro di questo territorio montano, la cui storia inizia a fine ‘800 nel vicino Comune di Frassino e si consolida successivamente nel Comune di Melle.

L’opera, realizzata anche grazie al contributo dell‘Unione Montana Valle Varaita e del BIM Valle Varaita, è edita dalla casa editrice Fusta.

Il volume è stato presentato come prologo della 50° edizione della Sagra del Toumin dal Mel, che si svolge ogni anno nel mese di agosto, alla presenza di alcuni protagonisti della storia di questo formaggio.

Attraverso le immagini, l’autore ha voluto raccontare nella cornice della Valle Varaita, il lavoro quotidiano che porta alla produzione del Toumin dal Mel. Dall’allevamento degli animali, alle aziende, per lo più gestite a livello familiare, tutte fra Melle e Frassino, fino ad alcune curiosità scoperte dai racconti dei produttori, come la centralità del ruolo delle donne che per prime hanno iniziato a produrre un formaggio grasso, da latte intero, di piccole dimensioni e quindi facilmente vendibile.

Un “piccolo grande mondo” che parte dalle attività quotidiane e si imprime in una realtà più grande. Oltre che da parte dei produttori, c’è un impegno costante e appassionato del Comune, della Proloco e del Consorzio di Tutela, affinché questo prodotto mantenga tutte le sue caratteristiche originali e venga conosciuto da un pubblico sempre più ampio. Si inserisce in quest’ottica la collaborazione con alcune grandi realtà italiane come il FAI, l’Onaf, l’Unione Montana e il BIM della Valle Varaita, Slow Food e la stessa Ruminantia.

Oggi Melle è presente nell’albo delle Città del formaggio e il Toumin dal Mel è stato riconosciuto come Presidio Slow Food. 

Il libro è disponibile cliccando QUI. 

Print Friendly, PDF & Email