Domus Casei

/Domus Casei
Domus Casei2019-07-02T11:54:09+02:00

I prodotti a base di latte hanno una storia antichissima essendo probabilmente contemporanei alla domesticazione dei ruminanti da latte avvenuta 10.000 anni fa in medio oriente. Il latte era ed è un alimento molto deperibile per cui è stato dapprima utilizzato per produrre bevande acidificate e poi per i formaggi come li conosciamo oggi. Il nostro paese da tempo immemorabile ha sviluppato formaggi tipici e tradizionali, caratterizzati da particolari tecniche di produzione e origine territoriale, classificabili principalmente nelle categorie DOP, IGP, STG e PAT. Oggi a produrre formaggi, o meglio i prodotti a base di latte, sono i caseifici industriali, artigianali, cooperativi e agricoli.

Il progetto Domus Casei nasce da una collaborazione di Ruminantia con l’Accademia Italiana del Latte con l’obiettivo di diffondere tutte quelle informazioni tecniche, economiche e legislative utili a chi produce e commercializza i prodotti fatti con il latte. Il gruppo di lavoro costituito da Alessandro Fantini ed Elisa Tavilli di Ruminantia, Domenico Ferrari, Matteo Ferrari, Raffaella Cantagalli e Mirko Galliani di Accademia Italiana del Latte, attraverso la pubblicazione di articoli e l’organizzazione di corsi ed eventi, ha lo scopo di contribuire alla crescita della cultura della trasformazione del latte, soprattutto nei caseifici agricoli che oggi rappresentano come dimensione e fatturato la prima industria lattiero-casearia in Italia.


 

Mozzarella di Bufala Campana, sostenibilità: al via progetto di ricerca per un nuovo packaging ecosostenibile

Sostenibilità, la “lectio” dell’ex ministro Nicolais Ha preso il via il terzo anno di studi della Scuola di Formazione lattiero-casearia del Consorzio di Tutela Mozzarella di bufala campana Dop, che ha l’obiettivo di creare le [...]

Ricerca e prodotti lattiero-caseari: formazione di ammine biogene durante la fermentazione in yogurt di latte di pecora funzionale

Abstract Il presente studio ha valutato il contenuto di ammine biogene (BA) durante il periodo di fermentazione negli yogurt funzionali prodotti da latte di pecora. Sono stati preparati e valutati quattro trattamenti: naturale (NSY), prebiotico [...]

Arla Finland: annunciata nuova app IA per il benessere animale. “Volevamo creare la filiera del latte più trasparente al mondo”

I consumatori hanno ora l'opportunità di visualizzare informazioni varie e aggiornate sul benessere delle bovine grazie ad Arla Iris, un'app sviluppata da Arla Finland che sfrutta la tecnologia dell'intelligenza artificiale. L'app sarà testata nell'allevamento biologico [...]

Campania da mangiare: la bufala del latte e della carne

Il Caseificio Jemma e l’allevamento di bufale  Ci troviamo in Campania, il paesaggio è quello della Piana del Sele, storico punto di riferimento per l’arte casearia del posto, l’azienda di cui voglio parlarvi oggi è [...]

Ungheria, pubblicata la domanda di registrazione del formaggio Győr-Moson-Sopron megyei Csemege sajt come IGP

Nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 4 dicembre 2019 (2019/C 408/06) è stata pubblicata la domanda di registrazione per la denominazione Győr-Moson-Sopron megyei Csemege sajt come IGP. Si tratta di un formaggio grasso, salato e [...]

Aflatossine nei formaggi e cambiamenti climatici

Cambiamenti climatici e micotossine I cambiamenti climatici sono un problema emergente in tutto il mondo con effetti ambientali e sulla sicurezza alimentare per la quale sembra avere un ruolo importante anche il pericoloso aumento delle [...]

Storie di successo: Accademia Italiana del Latte incontra Brimi

Centro Latte di Bressanone BRIMI, come lo conosciamo noi oggi, nasce nel 1969, quando la Latteria Sociale di Sciaves e la Centrale del Latte di Bressanone decidono di unirsi. La data significativa per la storia [...]

Ricerca e prodotti lattiero-caseari: identificazione delle fonti dei composti volatili di zolfo prodotti nel latte durante il trattamento termico

Abstract I composti volatili dello zolfo nel latte ultra pastorizzato (UP) sono i principali responsabili degli aromi solforati/bruciati e che ricordano le uova che non sono apprezzati dai consumatori. Una precedente ricerca aveva stabilito differenze [...]


 

Print Friendly, PDF & Email