Un’opportunità imperdibile si profila all’orizzonte per gli alpeggiatori, con un corso di aggiornamento che promette di aprire nuove porte nell’ambito dell’ospitalità in malga. ERSAF, in collaborazione con il CFP Zanardelli, ha annunciato un corso intensivo dal titolo “Ospitalità in Malga,” che si svolgerà tra l’8 e il 30 novembre 2023, in due moduli distinti, presso tre diverse sedi, due in Provincia di Brescia ed una in Provincia di Sondrio, per agevolare la partecipazione dei corsisti.

Questo corso è un’importante iniziativa all’interno del progetto “Implementazione dell’osservatorio alpeggi e impostazione delle attività propedeutiche ad un censimento, formazione agli alpeggiatori e attività di comunicazione e promozione 2022-2023-2024,” promosso dalla Regione Lombardia. L’obiettivo principale è fornire una formazione specifica per gli alpeggiatori, per promuovere e valorizzare le produzioni in quota e sostenere le aziende agricole nell’attività multifunzionale nelle malghe.

Il corso sarà diviso in due moduli distinti, ciascuno concentrato su aspetti chiave dell’ospitalità in malga.

Il primo modulo, intitolato “Corso pratico di cucina in malga,” sarà dedicato all’apprendimento della preparazione di piatti utilizzando materie prime locali come formaggi, latticini, salumi, carne, conserve e altri prodotti tradizionali. Gli alpeggiatori avranno l’opportunità di imparare a creare piatti gustosi senza necessità di attrezzature o competenze culinarie specifiche. Uno chef professionista sarà a disposizione per guidare i partecipanti e insegnare anche tecniche di presentazione e somministrazione dei piatti.

Il secondo modulo, denominato “Accoglienza e allestimento buffet,” si concentrerà invece sull’importanza dell’accoglienza del cliente, la cura dell’ambiente, la presentazione della propria malga e la comunicazione efficace per valorizzare l’esperienza unica del “vivere e lavorare in malga.” Durante questa parte del corso, verranno affrontate nozioni fondamentali per la creazione di un buffet a freddo, con l’abbinamento di vini locali alle pietanze preparate. Un docente specializzato in comunicazione, ospitalità, allestimento ed abbinamenti guiderà gli alpeggiatori in questa parte del corso.

Un aspetto fondamentale da sottolineare è che il corso è completamente gratuito e aperto a tutti gli alpeggiatori. Tuttavia, il numero di partecipanti per ciascuna sessione è limitato a un massimo di 12 persone.

Le lezioni si terranno presso le sedi dei C.F.P. “G. Zanardelli” di Ponte di Legno e Provaglio d’Iseo e presso il C.F.P. “Vallesana” di Sondalo.

Le materie prime e le attrezzature specifiche saranno fornite ai partecipanti, e le pietanze preparate dagli allievi saranno degustate nel buffet allestito in collaborazione con la sala da pranzo.

Per partecipare, è necessario iscriversi inviando una email all’indirizzo osservatorio.alpeggi@ersaf.lombardia.it entro e non oltre la scadenza del 5 novembre 2023, utilizzando questo modulo compilato e firmato.

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni, è possibile rivolgersi all’Ufficio ERSAF di Breno, situato in piazza Tassara Nr. 3 – Breno (BS), contattando il numero di telefono 0364.322345.

Questo corso rappresenta un’occasione unica per gli alpeggiatori di sviluppare nuove competenze e promuovere l’ospitalità in malga, contribuendo così a valorizzare il patrimonio culinario e la tradizione agricola della Lombardia. L’ospitalità in malga è una risorsa preziosa, e grazie a iniziative come questa, può diventare ancora più affascinante per i visitatori, contribuendo all’economia locale e alla crescita delle malghe in tutta la regione.

Print Friendly, PDF & Email