Il Caciocavallo Silano DOP si rivolge al consumatore per permettergli di riconoscere il vero prodotto certificato. Dopo un iter lungo le fasi di produzione, inizia adesso il progetto per rendere visibile e riconoscibile il Caciocavallo.

Il Caciocavallo Silano DOP procede con un percorso di scoperta e conoscenza del vero Caciocavallo. Dopo un iter partito dalla fase 1 ovvero la mungitura, passando per tutte le tappe che permettono l’ottenimento del formaggio certificato, inizia il progetto di riconoscimento al momento della compera.

Siamo dunque alla fase “Come riconoscere il Caciocavallo Silano DOP” e come primo indizio vengono  elencate le zone di produzione.

E’ Caciocavallo Silano DOP solo quello prodotto in caseifici posti in zone specifiche delle regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia. Per garantire l’altissima qualità, anche il latte utilizzato deve provenire dalle stesse zone.

Si tratta di un progetto che molti consorzi hanno attuato, per creare consumatori consapevoli e valorizzare le certificazioni di origine.

Interessante la narrazione portata avanti dal Caciocavallo Silano DOP che step by step ha ricostruito il percorso che dal latte porta al formaggio marchiato e confezionato. Le fasi spiegate e raccontate dal Consorzio sono:

  1. Mungitura
  2. Cagliatura
  3. Maturazione
  4. Filatura
  5. Modellazione
  6. Raffreddamento e salatura
  7. Legatura
  8. Asciugatura
  9. Stagionatura
  10. Marchiatura ed etichettatura

Fonte: Caciocavallo Silano DOP

Print Friendly, PDF & Email